Ylenia Carrisi, spunta un nuovo avvistamento dopo anni dalla scomparsa: “Era lucida e sola…”

Susanna Bargiacchi

Dopo anni dalla scomparsa di Ylenia Carrisi spunta un nuovo avvistamento. La figlia di Al Bano e Romina era lucida e sola.

Ylenia Carrisi
Ylenia Carrisi

 

L’assenza di Ylenia Carrisi rimane una ferita aperta per la famiglia Carrisi, ma l’ultimo avvistamento non ha anticipato la tragedia che si è poi verificata.

Scomparsa di Ylenia Carrisi, una ferita per Al Bano e Romina

Il nome di Ylenia Carrisi torna ciclicamente nell’attenzione degli italiani da oltre trent’anni. Nata il 29 novembre 1970, la primogenita di Albano e Romina ha trascorso i primi ventiquattro anni della sua vita circondata dall’amore della famiglia e da una passione profonda per la vita.

Decisa a seguire le orme della madre Romina, Ylenia ha intrapreso una carriera nel mondo dello spettacolo. Da fotomodella a valletta de La Ruota della Fortuna, condotta all’epoca da Mike Buongiorno, la ragazza ha vissuto esperienze variegate.

Ylenia Carrisi
Ylenia Carrisi

Mentre frequentava il King’s College di Londra, Ylenia ha deciso di prendersi un anno sabbatico per viaggiare e scrivere un libro sulla vita degli artisti di strada. Il suo viaggio l’ha portata in Belize, in Sud America, durante le festività natalizie. Nel tentativo di sorprenderla, suo fratello Yari ha scoperto di averla appena mancata: Ylenia si era già diretta a New Orleans.

Da quel momento, Ylenia non è mai tornata. L’avvicinarsi del Capodanno riporta sempre alla mente dei genitori e dei fratelli il ricordo di Ylenia, anche se ognuno affronta la situazione con un approccio unico.

L’avvistamento e le parole che ricordano il caso di Ylenia

Dopo il suo arrivo a New Orleans, Ylenia ha scelto di pernottare in un modesto albergo, spendendo meno di 25 dollari a notte. È lì che ha ripreso a frequentare Alexander Masakela, un trombettista conosciuto sei mesi prima, dal comportamento eccentrico. Masakela è stato il primo sospettato nella misteriosa scomparsa di Ylenia, che non è tornata alla pensione dopo il 6 gennaio 1994. Il suo atteggiamento sospetto ha attirato l’attenzione quando, oltre una settimana dopo, ha cercato di utilizzare i soldi di Ylenia per pagare l’addebito dell’albergo.

L’ultima persona a vedere Ylenia viva è stata la proprietaria del La Dale Hotel, una struttura ormai scomparsa. La donna l’ha incrociata la sera del 6 gennaio 1994 e, parlando con la polizia, l’ha descritta come

“sola, calma e perfettamente lucida”.

Nessun segno premonitore della tragedia si è manifestato. Ylenia, probabilmente in uno stato di confusione, avrebbe perso la vita gettandosi nel Mississippi. Un testimone oculare ha raccontato di aver visto una ragazza simile ad Ylenia tuffarsi nel fiume pronunciando le parole “I belong to waters”, indicando chiaramente il suo destino legato all’acqua.

Famiglia Carrisi
Famiglia Carrisi

 

Questo dettaglio ha convinto definitivamente Albano della tragica fine di sua figlia, portandolo a richiedere la certificazione di morte nove anni fa. Romina, al contrario, rifiuta di accettare l’idea della morte della sua primogenita e continua ad attenderla.

Impostazioni privacy