Attenzione a sbagliare un bonifico: se invii i soldi ad un altro conto sono rogne

Chiara R

Può capitare di sbagliare un bonifico. Cosa succede in questo caso? Scopriamo insieme perché potrebbe essere un problema.

Sbagliare un bonifico
Sbagliare un bonifico

Immaginatevi in una situazione in cui dovete pagare una fattura o inviare denaro a un amico tramite bonifico bancario. Siete seduti davanti al vostro computer, compilando il modulo di bonifico online con attenzione, ma improvvisamente commettete un errore banale: inserite un numero di Iban sbagliato. È un errore comune, ma potrebbe rivelarsi costoso. In questo articolo, esploreremo le conseguenze di un bonifico effettuato verso un conto corrente errato in Italia e vedremo come è possibile recuperare i soldi persi seguendo alcuni passaggi cruciali.

Sbagliare un bonifico: quali sono le conseguenze

Quando inviate un bonifico verso un conto corrente errato, il denaro viene temporaneamente accreditato sul conto sbagliato. Questo errore può avere diverse conseguenze, a seconda delle politiche della banca coinvolta. Alcune banche dispongono di sistemi automatici che possono intercettare bonifici con IBAN e nome del beneficiario non coincidenti. In tal caso, il bonifico potrebbe essere bloccato e l’importo restituito al mittente, salvaguardando così i fondi dall’errato destinatario.

Tuttavia, se il nome del beneficiario sul bonifico coincide con il nome del titolare del conto associato all’IBAN errato, il bonifico potrebbe essere accreditato con successo sul conto sbagliato. Questa coincidenza potrebbe indurre la banca a considerare il bonifico come corretto, nonostante l’errore nell’IBAN. In tal caso, sarà necessario un intervento aggiuntivo per recuperare i fondi in modo adeguato.

Come risolvere
Come risolvere

Per recuperare i fondi da un bonifico effettuato verso un conto corrente errato, è essenziale agire tempestivamente. Il primo passo è contattare immediatamente la propria banca e segnalare il problema. La banca potrebbe richiedere alcune informazioni per verificare l’errore e assistervi nel recupero dei fondi. Potrebbe essere necessario fornire prove aggiuntive, come l’importo del bonifico e il numero di conto corrente corretto. Una volta fornite le informazioni richieste, la banca procederà con il recupero dei fondi dall’IBAN errato.

Come comportarsi se succede

In alcuni casi, potrebbe essere necessario compilare un modulo di richiesta di blocco o richiamo del bonifico, che la banca vi fornirà. È consigliabile anche contattare il beneficiario dell’IBAN errato, spiegare l’errore e richiedere la restituzione dei fondi erroneamente accreditati. È importante conservare tutta la documentazione relativa al bonifico e alla comunicazione con la banca e il beneficiario, come copie del bonifico, e-mail, ricevute e qualsiasi altro documento rilevante. Anche se inviare un bonifico verso un conto corrente errato può essere un errore frustrante, è possibile risolverlo seguendo i passaggi corretti e agendo tempestivamente

Impostazioni privacy