Sai quando lavare i jeans? Forse hai sempre sbagliato, c’è un periodo preciso in cui farlo

Chiara R

Si tratta degli indumenti più utilizzati ma pochi sanno trattarli. Quando è meglio lavare i jeans? Scopriamolo insieme.

Quando lavare i jeans
Quando lavare i jeans

I jeans incarnano la quintessenza dell’abbigliamento resistente, confezionato per durare attraverso molte avventure senza mostrare segni di cedimento. Tuttavia, la qualità di questi capi di abbigliamento ha un prezzo, riflettendo la loro costruzione con materiali di alta qualità come il cotone. Considerando la natura dei jeans, realizzati principalmente in cotone e destinati a essere indossati in una vasta gamma di situazioni, molte persone tendono a lavarli frequentemente, spesso ad alte temperature. Secondo i produttori di denim di qualità però, questo approccio potrebbe non essere il migliore per la longevità del capo.

Quando lavare i jeans secondo i produttori

I produttori investono tempo e sforzi considerevoli nella creazione di colorazioni e lavorazioni uniche per i loro tessuti, che diventano spesso marchi distintivi di un certo modello. I lavaggi intensi e ripetuti, specialmente a temperature elevate, possono danneggiare o alterare queste caratteristiche distintive, oltre a esporre il tessuto a uno stress eccessivo che potrebbe comprometterne la resistenza nel tempo. Contrariamente alla pratica comune di trattare i jeans come qualsiasi altro capo di cotone, lavandoli regolarmente con detersivi per biancheria o a temperature elevate, i produttori consigliano un approccio diverso per preservare al meglio le caratteristiche dei denim.

La raccomandazione principale è di lavare i jeans il meno possibile, limitandosi a farlo quando necessario dopo averli indossati più volte o in caso di macchie evidenti. Quando non è indispensabile, come dopo un breve utilizzo, è sufficiente lasciare che i jeans prendano aria all’aperto, possibilmente al sole, per rinfrescarli (magari appesi al contrario per favorire il ricambio d’aria).

Modelli di Jeans
Modelli di Jeans

In presenza di odori sgradevoli, come quelli di fumo, potrebbe essere utile tamponare il problema con spray a secco specifici per tessuti prima del lavaggio in lavatrice. E in tal caso, è consigliabile utilizzare cicli di lavaggio delicati e temperature basse, mantenendo una temperatura massima di 40° e una durata del ciclo non superiore a un’ora.

Come fare con i jeans troppo sporchi?

Se i jeans sono particolarmente sporchi e si teme che un lavaggio delicato non sia sufficiente, si consiglia di sgrassarli in precedenza mettendoli in ammollo nell’aceto, che può aiutare a sciogliere le impurità senza danneggiare il tessuto o la colorazione. Per preservare al meglio i jeans nel tempo e mantenere le loro caratteristiche distintive, è fondamentale adottare un approccio di cura delicato e attento, evitando lavaggi eccessivi e ad alte temperature che potrebbero compromettere la loro durata e bellezza nel tempo.

Impostazioni privacy