Allarme cibi tossici nei supermercati: lista completa di quelli da evitare o gettare via

Danila Franzone

Ci sono dei cibi che compri regolarmente al supermercato e che sono tossici. Scopri di quali si tratta per evitarli.

Ci sono dei cibi insospettabili che se consumati nel modo sbagliato o in grandi quantità si possono rivelare altamente tossici per la salute. Conoscerli è quindi molto importante per mantenersi in salute e per poter godere di un’alimentazione che sia davvero sana ed in grado di nutrirci senza danni futuri.

quali sono i cibi tossici nei supermercati
Cibi tossici nei supermercati – Lafuriaumana.it

Se anche tu sei attenta a questi aspetti e desideri mangiare bene e acquistare solo cibi che fanno bene sia alla tua salute che a quella delle persone che ami, ti conviene quindi prendere appunti. Con le giuste conoscenze potrai infatti effettuare una spesa più consapevole e sana.

Quali sono i cibi tossici che compri sempre al supermercato

Iniziamo con il dire che i supermercati sono pieni di cibi ultra processati e che pertanto andrebbero evitati del tutto. Stiamo parlando di quegli alimenti (solitamente confezionati) che contengono ingredienti strani e che non si hanno normalmente in cucina. Tra aggreganti, conservanti, sbiancanti, dolcificanti e umettanti, superare i due o i tre ingredienti poco noti è sempre segno di un alimento non sano e che per questo può danneggiare la salute.

quali sono i cibi tossici nei supermercati
Quali sono i cibi tossici nei supermercati – Lafuriaumana.it

A questi cibi che dovresti davvero evitare se ne aggiungo però anche altri che sono più sani ma che se consumati in modo errato si possono rivelare tossici. Al primo posto troviamo i pomodori che se acquistati quando sono ancora poco maturi possono portare ad emicranie e dolori addominali. Inoltre va ricordato che si tratta di frutti vietati a chi è allergico al nichel e a chi soffre di reflusso gastrico o acidità di stomaco.

Le mele sono tra i cibi più consigliati ed effettivamente salutari ma vanno sempre mangiate con cautela. I semini infatti contengono un veleno che se ingerito in grandi quantità risulta letale. Mai lasciarle intere ai bambini, quindi.

Andando ad altri cibi comuni, le patate non devono mai essere mangiate se germogliate. In tal caso infatti risultano velenose. I funghi, invece, non si dovrebbero mai consumare crudi. Proseguiamo con le mandorle crude che se consumate in quantità eccessive (si tratta di circa una cinquantina) possono risultare mortali e che in quantità di poco minori possono portare a nausea, emicranie e stati febbrili.

Anche la noce moscata, spezia molto amata in cucina, è potenzialmente letale. Per questo motivo andrebbe usata sempre con estrema moderazione. Anche il tonno andrebbe consumato in piccole quantità e non troppo spesso perché è ricco di mercurio e può quindi danneggiare il cervello.

Andando ai cibi a cui serve un trattamento speciale, i fagioli vanno tenuti in ammollo per almeno 12 ore. Il rischio è altrimenti quello di andare incontro ad episodi di forti mal di pancia. Allo stesso tempo, anche le uova andrebbero cotte o almeno pastorizzate al fine di evitare la salmonella.

Impostazioni privacy