La dieta che permette di avere una linea invidiabile ma elimina anche la stanchezza, prova funziona davvero

Maria Sole Bosaia

Trovare una dieta che consenta di mettersi in forma ed elimini anche la stanchezza è una vera fortuna. Ecco di che cosa si tratta.

Una volta tornati dalle vacanze si è pieni di buoni propositi. Tra questi vi è quello di mettersi a dieta. Dopo le vacanze si è sicuramente più rilassati e desiderosi di fare qualcosa di nuovo. Ma quale dieta bisogna seguire per combattere la stanchezza? Ecco tutti i dettagli.

Dieta anti stanchezza, tutti i passi
Dieta anti stanchezza: ecco come fare-lafuriaumana.it

Quando si sente nominare la parola dieta di solito si pensa a calorie, drastiche rinunce, il controllo del peso sulla bilancia e altri aspetti poco piacevoli.

Invece questa necessità può diventare lo stimolo per variare un po’ la propria alimentazione, considerare cibi nuovi e cercare ricette adeguate. Ecco come raggiungere il peso agognato e contemporaneamente tenere lontana la temuta stanchezza che ci impedisce di fare ciò che vogliamo.

Dieta: tanta zucca, papaya e semi di girasole per raggiungere gli obiettivi

Può capitare, in alcuni periodi della vita, di non sentirsi al top, nel pieno delle proprie energie. Ma cosa ci può aiutare? Ecco una serie di suggerimenti a questo proposito.

Dieta anti stanchezza: tutto quello che bisogna sapere
Dieta anti stanchezza: i suggerimenti degli esperti-afuriaumana.it

Il dottor Francesco Garritano ha scritto un libro intitolato: La fibromialgia una sfida: tu puoi vincerla che contiene dei consigli per avere la meglio su stress e stanchezza.

Un aspetto rilevante è quello dei radicali liberi che in numero eccessivo provocano debolezza e stanchezza. Per ristabilire un equilibrio occorre usare l’alimentazione. Innanzitutto la vitamina A che si trova nel tuorlo d’uovo. A questo si aggiungono anche carne, pesce e frattaglie.

Dal punto di vista dei vegetali ci sono verdure con foglia verde e frutta e verdura con colore rosso-arancione, dunque carote, zucca, peperoni, pomodori e altri.

Uva, ribes, papaya, melone, mirtilli e kiwi contengono vitamina C. Sul fronte verdure spiccano peperoni, broccoli, spinaci, zucca e tanti altri. Ancor meglio se questi alimenti vengono consumati crudi o poco cotti.

Lo zinco è un minerale indispensabile. Lo si trova nelle ostriche e nei frutti di mare, nella carne e nelle uova. Per quanto riguarda i vegetali bisogna segnarsi i cereali integrali, gli spinaci, la lattuga, le mandorle, il miglio e i pinoli.

Il selenio protegge il nostro organismo dai danni provocati dai radicali liberi. Qui entrano in gioco i cereali integrali, la frutta secca come mandorle e nocciole, semi di girasole e aglio.

Una volta preso nota di tutte queste raccomandazioni ci si può sbizzarrire a organizzare pranzi e cene con questi ingredienti creando una dieta sana.

Impostazioni privacy