Vestiti vintage e second-hand: le migliori app per lo shopping online

Erica Ferrea

Se volete acquistare dei capi vintage o di seconda mano, queste app sono perfette per lo shopping online: ecco a quali fare affidamento.

Sempre più persone stanno scegliendo di acquistare dei capi di abbigliamento di seconda mano, riuscendo così sia ad ottenere un grande risparmio che a dare una mano all’ambiente.

app vestiti
Ecco 5 applicazioni per comprare online abiti vintage e di seconda mano – lafuriaumana.it

Un capo vintage può essere definito in tale maniera quando ha almeno vent’anni di vita e meno di 100, mentre un vestito second-hand semplicemente è stato utilizzato già da un’altra persona. Scegliere di acquistare uno di questi tipi di vestiti nasce sia dal desiderio di poter trovare qualcosa di unico e che non è più in produzione, sia dal voler essere sostenibili nei confronti della natura. Per fare ciò esistono delle applicazioni che permettono di trovare proprio questo genere di vestiario.

Le migliori app su cui comprare vintage o second-hand

Ecco le 5 migliori app a cui affidarsi per lo shopping online se siete alla ricerca di vestiti vintage o second-hand.

vintage e second-hand
Capi vintage e second-hand: le 5 app a cui affidarsi per lo shopping
  • Depop: quest’app era nata prima come social network, per poi trasformarsi in un’applicazione di vendita di articoli vintage a livello globale e al tempo stesso è anche una vetrina per designer emergenti.
  • eBay: è una delle applicazioni più conosciute su cui poter comprare oggetti usati ed è possibile acquistare prodotti sia da professionisti che da utenti privati.
  • Etsy: su questa applicazione è possibile acquistare e vendere prodotti artigianali e creativi, si trovano degli oggetti realizzati a mano e al tempo stesso si ha anche la possibilità ormai di acquistare dei vestiti vintage. Una funzione particolare di questa applicazione riguarda le mistery box che possono contenere qualsiasi cosa a discrezione del venditore.
  • Zalando: su questa app è presente una grandissima gamma di capi vintage oltre che di accessori di ogni genere. Se si vuole vendere qualcosa sulla piattaforma in questione bisogna ricordarsi che è meglio proporre oggetti in ottimo stato, e, nel caso in cui venga effettuata una vendita, si riceveranno dei crediti che si potranno spendere sul sito stesso per acquistare a propria volta altri prodotti.
  • Vinted: si tratta forse dell’applicazione più famosa del momento, con 3,5 milioni di membri in costante aumento, per via della sua facilità di utilizzo, visto che si tratta di una piattaforma molto intuitiva. Uno degli aspetti più amati di questa app è il fatto che le spese di spedizione, oltre a essere molto basse, vengano pagate interamente dall’acquirente, e al tempo stesso il venditore non dovrà sborsare commissioni sul prodotto venduto, poiché queste ultime saranno pagate sempre dall’acquirente
Impostazioni privacy