Vite al limite, la paziente è morta: le cause gettano Nowzaradan nello sconforto più totale

Daniela Germana

Vi ricordate della paziente del dr. Nowzaradan di nome Renee Biran? Purtroppo, il percorso di rinascita della donna a Vite al limite ha avuto un epilogo drammatico.

Vite al limite è una docu-serie statunitense che va in onda sul piccolo schermo dal lontano 2012. In ogni puntata si racconta la storia di pazienti affetti da obesità patologica e la sfida per ritrovare la salute. Ognuno di loro è seguito dalle cure esperte del dottor Younan Nowzaradan.

Vite al limite, la morte della paziente
Vite al limite, la tragica scomparsa della concorrente: le cause spiazzato Nowzaradan (Instagram @younannowzaradan) – lafuriaumana.it

L’undicesimo episodio della sesta stagione del programma ha avuto come protagonista Renee Biran. La donna originaria di Valdosta, in Georgia, aveva raggiunto il peso di 287 kg. Purtroppo, però la sua non è una storia a lieto fine.

Vite al limite, Renee Biran non ce l’ha fatta: qual è stata la causa della sua tragica morte

Renee Biran ha raccontato con sincerità quanto il suo peso abbia sempre condizionato la sua esistenza. Nonostante le difficoltà con la sua mole, è comunque riuscita ad emergere come una modella plus size, conosciuta con il nome d’arte di “Massive Mocha”. Ha avviato anche una carriera nel settore dell’intrattenimento per soli adulti.

Vite al limite, la morte di Renee Biran
Il percorso di rinascita di Renee Biran si è concluso nel peggiore dei modi (X @newsweek)

Tuttavia, l’ex paziente non poteva più ignorare i gravi problemi di salute che il suo peso le comportava, comprese serie difficoltà respiratorie. Per questo motivo ha cercato l’assistenza dal rinomato chirurgo bariatrico Younan Nowzaradan. Renee non si è fatta scoraggiare dalla dura routine alimentare imposta dal medico. Ha seguito con dovizia le indicazioni che le sono state impartite ed è riuscita a perdere i primi chili in modo autonomo.

Grazie alla sua determinazione, ha avuto il via libera per essere sottoposta a un intervento di bypass gastrico. In un anno ha perso circa 114 kg. Purtroppo, nel 2019, le è stata diagnosticata la sindrome di Guillain-Barré, una malattia che colpisce il sistema immunitario e il sistema nervoso periferico. Renee è stata costretta a mettere in pausa il suo percorso verso il dimagrimento e il benessere.

Proprio questa malattia è stata la causa del suo prematuro decesso, avvenuto il 14 maggio 2021. I suoi fan si erano accorti che qualcosa non stava andando per il verso giusto perché la donna, di solito molto attiva sui social network, aveva smesso di colpo di condividere i suoi aggiornamenti. Un dolore immenso per tutti quanti.

Impostazioni privacy