È tempo di mandarini, non buttare la buccia: riducila in polvere e usala così

Veronica Elia

Non buttare via la buccia dei mandarini, se lo fai commetti un grosso errore: come riutilizzarla in modo intelligente.

In cucina ci sono tantissimi scarti in apparenza inutilizzabili che possono però trasformarsi in risorse preziosissime. Pensiamo ad esempio alla buccia delle patate o delle mele, al gambo del sedano o del broccolo, alla barba del finocchio e così via.

riciclare buccia mandarini
Come riciclare la buccia dei mandarini (Lafuriaumana.it)

Ad un primo sguardo potrebbero sembrare dei semplici rifiuti alimentari. In realtà, con un po’ di astuzia e creatività possono essere riutilizzati in modo intelligente come ingredienti principali di tantissime ricette oppure per risolvere vari inconvenienti in casa.

A tal proposito, quest’oggi vogliamo svelarti come riciclare la buccia dei mandarini, un frutto che in questa stagione la fa davvero da padrone. Se la butti via, infatti, commetti un gravissimo errore perché può avere tantissimi utilizzi alternativi, alcuni davvero pazzeschi!

Non buttare via la buccia dei mandarini: riducila in polvere e usala così

Se finora hai sempre buttato via la buccia dei mandarini ti sei sempre sbagliato di grosso! Non solo il frutto in sé vanta tantissimi effetti benefici per la salute dell’organismo, ma anche la scorza. Senza contare poi che questo scarto alimentare può essere riciclato in innumerevoli modi diversi, tutti estremamente utili. Non hai nessuna idea a riguardo? Ci pensiamo noi a darti qualche consiglio.

riutilizzare buccia mandarini
Buccia di mandarino, non buttarla via: riducila in polvere e riutilizzala così (Lafuriaumana.it)

Forse nessuno te l’ha mai detto prima d’ora, ma la buccia di mandarino può essere usata per insaporire le nostre ricette sia dolci che salate e per aromatizzare tè, tisane e perfino il rum. In alternativa, puoi usarla per fare dei suffumigi per alleviare i sintomi del raffreddore o per creare un pot pourri per profumare casa oppure si può mettere all’interno di piccoli sacchettini da riporre in armadi e cassetti.

Ancora, le bucce di mandarino si possono impiegare per profumare i detergenti per le pulizie o per tenere alla larga i gatti da fiori e piante. C’è però un uso davvero inaspettato che in pochi conoscono.

Trita le bucce con l’aiuto di un mixer e, una volta polverizzate, aggiungi un uovo. Mescola bene fino ad ottenere una consistenza bella cremosa et voilà: ecco pronta una maschera per il viso dall’effetto nutriente e levigante. Applicala delicatamente sulla pelle e lasciala agire per 10 minuti circa. Infine, risciacqua il volto con dell’acqua tiepida e sentirai che differenza!

Insomma, avere in casa della buccia di mandarino in polvere può essere di grande aiuto sia in cucina che fuori! L’avresti mai detto?

Impostazioni privacy