Ecco come si prepara una cena di stato a Buckingham Palace: le immagini inedite della sala da ballo della Royal Family

Guendalina Bonito

Partecipare ad una cena di stato a Buckingham Palace significa immergersi in una sala da ballo in cui ogni dettaglio è curato minuziosamente.

Non c’è da sorprendersi se a Buckingham Palace gli eventi si organizzino in un certo modo, soprattutto se si tratta di una cena di stato. Un’atmosfera regale, come dovrebbe essere, ogni volta in quella che è una sala da ballo d’altri tempi. L’ultima volta che si è verificato un simile evento è stato lo scorso 21 novembre, quando i reali inglesi hanno omaggiato la visita ufficiale a Londra del presidente della Corea del Sud.

cena di stato con il presidente della corea a londra
Ecco come si prepara una cena di stato a Buckingham Palace: le immagini inedite della sala da ballo della Royal Family – (lafuriaumana.it)

Ma non sembra essere stato lo stesso Yoon Suk Yeol il protagonista e nemmeno sua moglie, Kim Keon Hee. Bensì le due “regine”, Camilla e Kate Middleton. Era logico che fosse così visto che si è trattato del primo banchetto a palazzo da quando il re Carlo III è succeduto a sua madre, l’iconica e compianta regina Elisabetta II.

La regina Camilla ha puntato tutto sull’eleganza scegliendo sapientemente il colore rosso, raffinatissimo in combo con la tiara iconica, Ruby birmana. Kate Middleton ha optato per il bianco e una tiara davvero speciale, la Strathmore Rose Tiara, appartenuta alla regina Mary.

La cena di stato, un evento che si tiene nell’organizzatissima Ballroom di Buckingham Palace

Ciò che sorprende, però, è l’organizzazione di questa tipologia di eventi, che spiazza sempre per la meticolosità e la cura dei dettagli. Infatti, le cene di stato si svolgono generalmente nella Ballroom, sala da ballo, di Buckingham Palace, con precisione nel salone che è lungo ben 34 metri.

cena di stato con il presidente della corea a londra
Ecco come si prepara una cena di stato a Buckingham Palace – (lafuriaumana.it)

Qui viene preparato dagli addetti al mestiere un tavolo a ferro di cavallo ben 48 ore prima che si svolga la cerimonia stessa. La stanza da ballo può contenere sino a 170 coperti, vengono utilizzate tovaglie bianche ricamate a mano, bicchieri, stoviglie che sono tramandate di generazione in generazione.

La disposizione di posate, bicchieri, centrotavola e di tutto ciò che concorre alla realizzazione della tavola viene fatta in maniera strategica e ben studiata. Nulla è lasciato al caso. Ogni ospite, prima di sedersi, deve assolutamente controllare la propria collocazione. I posti più importanti sono di sicuro quelli posizionati più vicini a Sua Maestà.

Le cene di stato si svolgono con eleganza, senza troppi rumori né fastidiose conversazioni. Per alzarsi e allontanarsi dalla sala basta dire “Chiedo scusa”, senza tralasciare di posizionare le posate sul piatto, in modo che il personale capisca che l’ospite non ha terminato di mangiare.

Impostazioni privacy