I garage della Royal Family: tutte le auto amate dalla Corona inglese

Daniele Orlandi

Non tutti lo sanno ma i reali inglesi, a cominciare dalla Regina Elisabetta, sono grandi appassionati di motori. Tutto sulla loro immensa collezione di auto di lusso.

Non molti conoscono il passato della Regina Elisabetta, autista di ambulanze dell’esercito nel corso della Seconda Guerra Mondiale e appassionata di motori al punto da essere in grado, in completa autonomia, di provvedere alla loro manutenzione.

Tutte le auto della royal family
land rover serie 3 della regina Elisabetta (lafuriaumana.it / fonte ansa)

Da giovanissima aveva infatti seguito uno specifico corso di formazione che le avrebbe permesso di diventare meccanico: le cose sono andate in maniera decisamente differente ma ciò nonostante non ha mai abbandonato la passione per auto e motori mettendosi alla guida tutte le volte che ha potuto nell’arco dei suoi 70 anni di regno.

Royal family e auto, una collezione incredibile: tutti i veicoli ‘top’

Anche diversi altri membri della casa reale sono appassionati di auto ed i royal, nel corso di decenni, hanno messo insieme una collezione di auto di lusso assolutamente incredibile. A cominciare proprio dai modelli tanto cari ad Elisabetta II. Iniziamo con la Rolls-Royce Phantom IV State Landaulet (1955), un modello rarissimo alimentato da un motore a otto cilindri in linea da 5,7 litri. Pensate che ne vennero prodotte solo 18 esemplari acquistabili esclusivamente dai capi di stato.

Elisabetta era una grande appassionata di motori
La collezione di auto della Regina e del figlio Carlo (lafuriaumana.it / fonte ansa)

Quella della Regina era di colore claret e nero, mentre i rivestimenti erano in tessuto blu scuro e grigio e venne restituita a Rolls-Royce nel 2002 dopo ben 43 anni di servizi. E che dire della Vauxhall Cresta PA Friary Estate (1961)? Si ritiene che del parco auto della Regina questa fosse la sua preferita tanto da farla personalizzare con una serie di modifiche ad hoc tra le quali un porta canne da pesca, una rastrelliera porta fucili ed una protezione per i suoi amici a quattro zampe.

Il mezzo di trasporto più amato dai reali sono state a lungo le Rolls Royce e nel 2002 è stata aggiunta alla collezione la Bentley State Limousine: venne reagalata ad Elisabetta dal produttore della fabbrica di Crewe in occasione del 50° anniversario della sua ascesa al trono. Spaziosa e caratterizzata da alti sedili posteriori e da una vetrata panoramica, è unica nel suo genere.

Anche il principe Filippo ha sempre amato le auto ed una delle sue preferite è stata la Lagonda 3-litri Drophead Coupe (1954). Il veicolo del Duca di Edimburgo era provvisto di radiotelefono oltre che di un enorme specchietto retrovisore che, pensate, permetteva alla Regina di controllare il suo cappello.

E che dire della Alvis TD21 Serie II Drophead Coupe (1961)? Dotata di carrozzeria Park Ward, venne notata da Filippo durante una visita al Motor Show londinese; è alimentata da un sei cilindri in linea da 115 cv e venne personalizzata dal Duca con un cambio ZF a cinque marce aggiornato. Altro meraviglioso veicolo del marito di Elisabetta è stata la Land Rover Td5 Defender 130 Hearse (2021): il suo colore era verde bronzo scuro di ispirazione militare ed il veicolo era stato progettato, nell’arco di ben sedici anni, dal principe stesso.

Le auto di Re Carlo III

Tra le auto della Principessa Margaret ricordiamo invece la Rolls-Royce Silver Wraith II LWB (1980). Mentre le auto di Carlo III sono state la Aston Martin DB6 Volante Serie II (1969) regalatagli dalla madre in occasione del suo 21esimo compleanno. La Aston Martin V8 Vantage Volante (1989) e ancora la Aston Martin Virage Volante (1994)

Impostazioni privacy