Massimo Boldi, il segreto mai rivelato prima: c’entra un noto politico

Marina Nardone

Incredibili sono le parole di Massimo Boldi su un fatto che vede protagonista un politico molto conosciuto. Ecco di cosa si tratta.

Poco dopo il coronavirus, Massimo Boldi ha rilasciato un’intervista raccontando di aver vissuto un anno molto difficile a causa di quanto accaduto, eventi che hanno cambiato del tutto il modo di pensare di ognuno di noi. Infatti, anche Massimo Boldi ha visto stravolta la sua vita a causa del coronavirus, una situazione che ha messo a dura prova tutti noi facendo sì che la sanità pubblica si trovasse in enorme difficoltà.

Massimo Boldi racconta un episodio con Silvio Berlusconi
Massimo Boldi e il racconto con un noto politico italiano- fonte ansa lafuriaumana.it

Una pandemia che ha portato anche Massimo Boldi a fare un resoconto della sua vita, che gli ha fatto notare il cambiamento in due aspetti della sua quotidianità. Il primo è cambiato in meglio in quanto ha finalmente scoperto di avere una casa, un luogo in cui si vive dal 1990 ma che era utilizzata soltanto come dormitorio o come luogo di ritrovo per le feste tradizionali e per i compleanni.

Insomma, in 54 giorni di isolamento, ha riscoperto il valore della casa vedendolo così come un bene prezioso. Dall’altra parte però la pandemia ha portato Massimo Boldi a diventare molto più pessimista. Non manca poi una rivelazione che l’attore ha fatto riguardo ad un noto politico italiano.

Massimo Boldi e ciò che è accaduto con un noto politico italiano

Durante la sua intervista Massimo Boldi ha lasciato spazio anche ad un altro argomento, ossia un episodio che vede come protagonista Silvio Berlusconi, un suo grande amico.

Massimo Boldi racconta un episodio con Silvio Berlusconi
Massimo Boldi, ecco cosa racconta su Berlusconi- fonte instagram @ massimoboldi
lafuriaumana.it

In particolar modo, l’attore ha raccontato ciò che è accaduto durante la sua carriera artistica nel momento in cui ha preso la decisione di scindere il contratto con Fininvest così da spostarsi in RAI insieme ad Adriano Celentano nel programma Fantastico. “Quando me ne andai il giudice decise che dovevo restituirgli 2,5 miliardi! Una cifra che soltanto a dirla mi cag… addosso” .

A causa di questa decisione, Massimo Boldi si vide sequestrare tutto, a partire dai conto corrente fino alla macchina senza dimenticare la casa. Solo in un secondo momento si incontrò con Silvio Berlusconi riuscendo quindi a chiarirsi. Infatti, Massimo Boldi ammise di aver fatto un errore.

La risposta che Berlusconi gli diede fu: “Nella vita bisogna fare tante str… se no, non si può crescere. Anche io ne ho fatte tante, e tante ne faccio ancora. Torna a lavorare con noi, sei riabilitato. Mi devi 2,5 miliardi di risate”. E dopo questa decisione si mise subito in contatto con l’avvocato e gli fece subito dissequestrare tutto anche se per molti anni ha lavorato gratis per il noto politico.

Impostazioni privacy