Non trascurare i tuoi piedi in inverno o puoi rischiare grosso: solo così li tieni al caldo ed eviti un grande problema

Fabiana Valenziano

I piedi in inverno rappresentano un punto debole, ma con queste accortezze è possibile tenerli al caldo ed evitare spiacevoli inconvenienti.

Le stagioni, come tutti sappiamo, sono quattro, due delle quali sono caratterizzate da clima più instabile e basse temperature. L’inverno, senza dubbio, è il periodo dell’anno in cui è il freddo a farla da padrone, e per questo motivo, per ripararsi, si utilizzano indumenti più pesanti, maglioni di lana, cappotti e scarpe altrettanto adeguate. Tuttavia, nonostante queste accortezze, alcune parti del corpo continuano ugualmente a risentire delle fredde temperature invernali.

Come preservare i piedi in inverno
Come preservare i piedi in inverno – lafuriaumana.it

Naso, labbra, orecchie, e soprattutto mani e piedi, infatti, sono le nostre cosiddette estremità, motivo per il quale sono le parti più esposte. Sì, è vero, ai piedi si utilizzano calze e scarpe, e questo aiuta a proteggerli dal freddo. Ciò non toglie, però, che essi siano perennemente a contatto con il suolo e con l’umidità, e tale condizione non giova di certo al benessere dei nostri piedi.

Non tutti sanno, però, che la continua esposizione al freddo alla quale i piedi sono sottoposti, nel tempo può provocare spiacevoli danni. Evitare che questo accada, però, fortunatamente è possibile. Basta solamente avere delle piccole accortezze nel periodo invernale che, se seguite, preserveranno la salute dei nostri piedi. Ecco, a tal proposito, tutto quello che c’è da sapere.

Come prendersi cura dei propri piedi in inverno

Avere i piedi freddi, si sa, durante l’inverno è spesso una consuetudine. Ma ciò che spesso passa in secondo piano è che questo, a lungo andare, può comprometterne il benessere. Se troppo esposti a temperature molto basse, infatti, non è da escludere sui piedi la formazione di geloni, così come lo sviluppo dell’alluce valgo.

Calze di lana
Come rendersi cura dei propri piedi quando fa freddo – lafuriaumana.it

Inoltre, anche la sindrome di Raynaud è nella lista delle possibili conseguenze dell’esposizione dei piedi al freddo. Si tratta di una patologia legata, appunto, al sistema circolatorio, e può provocare dolore, formicolio, e intorpidimento dell’area interessata.

Per fare in modo che tutto ciò non si verifichi è necessario, dunque, prendersi cura dei propri piedi, specialmente nel corso dei mesi invernali, e per farlo, tra le altre cose, è fondamentale utilizzare delle scarpe e delle calze adatte alle temperature più fredde. In aggiunta, è bene anche acquisire la buona abitudine di fare dei pediluvi in acqua calda a fine giornata, e di massaggiare i propri piedi con creme idratanti ed emollienti.

Questi piccoli/grandi gesti possono sembrare superflui e di poco conto, ma sono in realtà fondamentali: l’acqua calda, infatti, aiuta a riequilibrare la giusta temperatura corporea anche nei piedi, mentre la crema, con le sue proprietà, è in grado di nutrire la pelle, e di ristabilirne il naturale benessere.

Impostazioni privacy