Sinner trascina l’Italia sul tetto del mondo: quanto ha guadagnato il tennista con le vittorie in Coppa Davis?

Emiliano Fumaneri

È stato il trascinatore dell’Italia nella trionfale finale in Coppa Davis. Ma quanto ha guadagnato Jannik Sinner con le vittorie?

Possiamo dirlo con certezza: Jannik Sinner in questa seconda parte dell’anno ha spiccato decisamente il volo. Via i panni (ormai troppo stretti) della giovane promessa: per il tennista altoatesino è tempo di taglie più forti. Ormai è entrato a pieno titolo nell’olimpo dell’élite della racchetta e sembra avere tutta l’intenzione di restarci a lungo.

Quanto ha guadagnato Jannik Sinner in Coppa Davis
Jannik Sinner, quanto ha guadagnato l’indiscusso protagonista della vittoria italiana in Coppa Davis? (Foto Ansa) – lafuriaumana.it

Dopo aver sfiorato il successo nelle Atp Finals subendo il ritorno di sua maestà Djokovic (battuto nel girone eliminatorio prima di prendersi la rivincita in finale) il campione altoatesino si è letteralmente preso la nazionale sulle spalle conducendola verso uno storico trionfo in Coppa Davis, riportata a casa a 47 anni dalla vittoria firmata Panatta-Bertolucci-Zugarelli-Barazzutti con capitan Pietrangeli.

Ma quanto ha guadagnato il 22enne di San Candido con le vittorie in Coppa Davis? Cerchiamo di capirlo. Come si sa con le vittorie in Coppa Davis per giocatori e federazione sono arrivati, oltre alle grandi soddisfazioni, anche ricchi premi. Ecco quali sono stati i premi guadagnati nel complesso.

Sinner, i guadagni grazie alle vittorie di Coppa Davis

Grazie alla vittoria nei quarti di finale contro l’Olanda (battuta per 2-1 per merito della vittoria di Sinner nel singolo contro Griekspoor e nel doppio della coppia Sinner-Sonego contro Griekspoor-Koolhof) agli atleti sono arrivati 860 mila euro, mentre la Federazione ha potuto incassare 405 mila euro.

Guadagni di Jannik Sinner in Coppa Davis
Sinner apre le braccia: è il momento della vittoria in Coppa Davis (Foto Ansa) – lafuriaumana.it

Cifre anche più alte in semifinale, dove la vittoria contro la Serbia (regolata ugualmente per 2-1 grazie al successo nel singolo di Sinner contro Djokovic e nel doppio con Sinner-Sonego contro Djokovic-Kecmanovic) ha fruttato la bellezza d 1 milione di euro, mentre alla Federazione sono andati 505 mila euro.

Infine vanno conteggiati i premi per l’ultimo atto: il trionfo in finale contro l’Australia, piegata per 2-0 con il successo nel singolo di Arnaldi contro Popyrin e di Sinner contro De Minaur. Aver vinto l’insalatiera ha portato 1.6 milioni di euro agli atleti e 883 mila euro alla Federazione. In totale la vittoria in Davis ha portato in dote alla squadra guidata da Volandri 3 milioni e 460 mila euro (e 1 milione e 743 mila euro alla Federazione). Un bottino che andrà diviso tra i cinque protagonisti di questa meravigliosa cavalcata: Sinner, Musetti, Arnaldi, Sonego e Bolelli.

Già a partire dalla fine dello scorso mese di ottobre, vincendo l’Atp 500 di Vienna, Sinner era diventato il tennista italiano a guadagnare di più in un solo anno (5.66 milioni). A questa cifra già ragguardevole si sono successivamente aggiunti altri 2 milioni e 380 mila euro per il percorso fino alla finale delle Atp Finals e, infine, i quasi 700 mila euro per la Coppa Davis. In totale siamo a un guadagno di 8 milioni e 700 mila euro in questo 2023 magico per il giovane campione pusterese.

Impostazioni privacy