Stufo di andare in tintoria per lavare a secco? Con questo metodo il tuo bucato sarà impeccabile da casa

Nausicaa Tecchio

Per il lavaggio a secco di solito si va in tintoria, ma per risparmiare c’è un metodo efficace per pulire i cappotti restando a casa.

Tutti prima o poi sono entrati in una tintoria con dietro coperte di lana e cappotti pesanti per farli lavare a secco. Specialmente adesso che fa freddo è venuto il momento di correre ai ripari per i vestiti rimasti a prendere polvere dalla scorsa stagione, ma fare così non è certo economico. Per risparmiare esistono però delle tecniche per lavare questi capi anche a casa, da soli.

I vestiti si possono lavare a secco anche in casa
Cappotti e vestiti delicati si possono lavare a secco anche senza andare in tintoria. – (lafuriaumana.it)

Oltre a evitare di dover cercare qualcuno che faccia pulizia a secco c’è anche un altro aspetto da considerare. Il metodo che si usa più di frequente per pulire coperte e giacche pesanti prevede l’uso di un solvente chiamato percloroetilene, tossico se assorbito dalla pelle. Non si possono indossare subito gli abiti ma vanno lasciati all’aria fino a che questo non evapori del tutto.

Con il metodo fai-da-te si usano invece prodotti più sicuri per la salute e anche molto meno costosi rispetto ai solventi chimici. Si tratta anzi di sostanze che spesso si hanno già a disposizione in casa ma che non si è mai pensato di usare a questo scopo. L’importante è controllare bene le etichette per assicurarsi che il capo che si ha in mano non vada in lavatrice.

Lavare a secco con succo di limone e bicarbonato

Quasi tutti in casa hanno dei limoni, magari dimenticati in un angolo. Basta spremerne uno e mescolare il succo con un cucchiaino di sale fino, facendo sciogliere bene i granelli. Il composto ottenuto sarà simile a una pastella e andrà usato per le macchie presenti sul tessuto, spargendolo  con un batuffolo di cotone. Per sciacquare basterà un panno umido da passare sopra.

Con il succo di limone si può lavare a secco
Basta spremere un limone per pulire a secco le macchie. – (lafuriaumana.it)

Nel caso non avessi limoni, allora in aiuto può venire un po’ di bicarbonato anche se il procedimento è più macchinoso. Oltre alla polvere servono un cucchiaio da minestra di acqua gassata e due di aceto di vino bianco. A questo liquido si aggiungono tre cucchiai esatti di bicarbonato e si mescola fino a ottenere un composto denso.

Una volta applicato il miscuglio sulla macchia come prima basta pulire con un panno umido. Entrambi questi sistemi sono ottimi per togliere le macchie, ma in caso il capo non ne avesse basta usare il vapore del ferro da stiro, senza bagnare troppo il tessuto. Dopodiché stendendolo fuori ci pensa il sole a disinfettarlo.

Impostazioni privacy