Addio bollo auto, finalmente una bella notizia: non lo paghi più da questa data

Susanna Bargiacchi

È il momento di dire addio al bollo auto per sempre a partire da questa data nello specifico: una notizia che ha sorpreso molte persone.

Addio bollo auto
Addio bollo auto

 

Indipendentemente dal tipo di veicolo che ci capita di incrociare nelle caotiche strade affollate, tutti noi dobbiamo affrontare un’onerosa e pesante imposizione legata alla guida. Di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando di una forma di pagamento a cui siamo costretti: le auto devono affrontare diverse tasse, a carico dei loro proprietari, i quali sono responsabili del veicolo. Ma che cos’è questa novità dell’addio bollo auto definitivo? Facciamo chiarezza.

Addio bollo auto: chi non lo paga più?

In una versione moderna della famosa frase “hai voluto la bici, ora pedala”, si potrebbe applicare lo stesso concetto alle auto, soprattutto in relazione a una particolare tassa automobilistica che è particolarmente detestata per le sue specificità.

Non è forse la tassa più costosa o gravosa, né la più frequente, ma esiste ed è sentita, e non solo dal punto di vista finanziario. Si tratta del bollo auto, una tassa pagata annualmente attraverso le Regioni, indipendentemente dall’utilizzo effettivo dell’auto.

Auto bollo nuova normativa
Auto bollo nuova normativa

 

Il bollo auto è conosciuto da tutti come una tassa inevitabile e spesso detestata. È un obbligo annuale che tutti i proprietari di auto devono affrontare, indipendentemente dall’effettivo utilizzo del veicolo. La sua percezione è spesso accompagnata da fastidio a causa della sua natura specifica.

A differenza di altre tasse legate alle automobili, che in qualche modo sembrano offrire un qualche tipo di servizio, il bollo auto viene pagato semplicemente per il fatto di essere proprietari del veicolo e averlo immatricolato, indipendentemente dal suo effettivo utilizzo. Puoi lasciare l’auto in parcheggio per tutto l’anno, ma il bollo devi pagarlo comunque, poiché rappresenta una tassa sulla proprietà del veicolo.

Chi usufruisce dell’esezione della tassa sull’automobile?

Fortunatamente, esistono alcune vie legali e previste dalla legge per alleggerire o addirittura evitare il pagamento del bollo. Queste vie includono le esenzioni, che consentono a determinati soggetti di essere esentati dal pagamento. I beneficiari della legge 104, che protegge le persone disabili, sono tra coloro che non devono pagare il bollo. Ci sono varie categorie che rientrano nei criteri della legge 104, e ci sono anche parametri legati al tipo di veicolo per ottenere l’esenzione.

Normativa bollo auto
Normativa bollo auto

 

Le auto devono essere a benzina con una cilindrata fino a 2.0 litri o diesel fino a 2.8 cc, e il reddito del proprietario non deve superare i 2.840,51 euro. Per ottenere l’esenzione, è necessario presentare una richiesta presso l‘ufficio tributi della propria Regione entro novanta giorni dalla scadenza del pagamento del bollo auto.

Impostazioni privacy