Brindisi di Natale e di capodanno, forse l’hai sempre fatto nel modo sbagliato

Chiara R

Sapevi che il brindisi ha un suo galateo per essere fatto correttamente? Vediamo insieme quali sono le buone norme da seguire.

Brindisi Natale e capodanno
Brindisi Natale e capodanno
– Lafuriaumana.it

Il brindisi, un gesto carico di significato, un momento di condivisione e gioia che, secondo il galateo, richiede una certa attenzione alle regole del buon vivere. Da cosa bere a come stappare la bottiglia, passando per la corretta tenuta del bicchiere e le parole giuste da dire, ogni dettaglio contribuisce a creare il brindisi perfetto. Vediamo insieme le regole che sottolineano l’apice dei momenti conviviali.

Come fare il brindisi

Come anticipato, un brindisi che si rispetti dipende da diversi fattori. La scelta del vino è cruciale per una riuscita impeccabile. Secondo il galateo le bollicine sono sempre la scelta migliore, soprattutto quando si è ospiti. Il vino bianco o rosso è sconsigliato, per evitare di mettere in imbarazzo i padroni di casa. Le bollicine, invece, sono versatili e sempre apprezzate, offrendo un motivo in più per brindare.

Cosa bere
Cosa bere

Anche il modo di aprire la bottiglia ha la sua importanza. Il galateo consiglia di stappare le bollicine con discrezione, evitando botti eccessivi. Anche se esistono eccezioni, come durante il Capodanno, è consigliabile mantenere una certa classe ed eleganza nell’apertura della bottiglia.

Vediamo come comportarsi nel maneggiare i bicchieri e nelle frasi da dire quando si brinda.

Bicchieri, discorsi e acqua per brindare

La corretta tenuta del bicchiere è un elemento fondamentale. Secondo il galateo e il buon senso, il bicchiere va tenuto dallo stelo. Questo evita che il vino si riscaldi rapidamente, garantendo un’esperienza più piacevole.

Il brindisi è un momento di augurio e condivisione e sebbene non sia necessario recitare poesie, un pensiero sentito per coloro che brindano con noi è sempre gradito. Evitare espressioni come “cin cin” è importante, poiché possono risultare poco eleganti. Tanto meglio un augurio di buona salute ai partecipanti.

Festeggiare brindando
Festeggiare brindando

Durante il brindisi, i bicchieri non devono toccarsi fisicamente. Basta uno sguardo per condividere il momento, evitando rumori eccessivi. Questa regola, condivisa dall’Accademia Italiana di Galateo, contribuisce a mantenere un’atmosfera di raffinatezza.

Infine, secondo una vecchia superstizione brindare con l’acqua potrebbe portare a un annegamento. Sebbene questa credenza sia legata alla tradizione marinaresca, la scelta di brindare con l’acqua rimane libera, senza vincoli di galateo.

Impostazioni privacy