Caldaia a condensazione, sarà lei il nostro futuro: tutti i vantaggi di averla in casa

Marina Nardone

Quali tipi di vantaggi si ottengono nel momento in cui si sceglie una caldaia a condensazione? Scopriamolo insieme nel testo che segue.

Non tutti sono a conoscenza del fatto che una caldaia a condensazione va a basarsi su una tecnologia che verrà molto utilizzata in futuro. Nel momento in cui si va a sostituire un impianto di riscaldamento vecchio, di sicuro potrebbe essere un’ottima scelta orientarsi su un riscaldamento a gas che si basa sulla tecnologia condensazione.

Perché scegliere una caldaia a condensazione
I vantaggi di una caldaia a condensazione- lafuriaumana.it

Sembra infatti che numerosi sono i vantaggi nel momento in cui si sceglie la tecnologia moderna a condensazione in quanto il riscaldamento a gas sembra essere adatto ad ogni casa offrendo un livello molto elevato di confort sia per l’acqua calda sanitaria che per il riscaldamento. Quindi, andare ad investire in una nuova soluzione, va a ripagare sia i chi sceglie questo tipo di soluzione che l’ambiente.

I vantaggi che si ottengono scegliendo una caldaia a condensazione

Prima di scendere nel pieno del discorso, è bene sapere in che modo funziona una caldaia a condensazione. All’interno di questa tecnologia, l’acqua si riscalda attraverso il calore della combustione proprio come accade nelle caldaie tradizionali.

Perché scegliere una caldaia a condensazione
Caldaia lafuriaumana.it

In ogni caso però vi è una grande differenza fra una caldaia a condensazione e una tradizionale in quanto quest’ultima va a disperdere gran parte dell’energia termica mentre quella condensazione si basa su una tecnologia che non dà la possibilità che tutto ciò accada poiché va a sfruttare tutta l’energia dei gas combusti.

Con questa tecnologia infatti, il calore del gas viene ceduto allo scambiatore privato facendo in modo che il gas si trasformi in condensa dopo aver subito un processo di raffreddamento ed essere, in seguito evacuati. Il calore che si recupera, va a lavorare nello scambiatore primario, andando a scaldare prima l’acqua e diminuendo così tutti i costi del comfort in questione

Insomma, passando ai vantaggi, sappiamo che una caldaia a condensazione permette di avere fino al 98% di efficienza energetica, avere delle emissioni molto basse di sostanze inquinanti e fare in modo che i gas vedano un calo del 30% in meno a differenza di una caldaia tradizionale. Inoltre, chi sceglie questo tipo di soluzione, non deve spendere molto denaro per l’investimento iniziale e può trovarsi di fronte ad un prodotto molto flessibile attraverso l’aggiunta di sistemi di controllo, con lettori solari e pompe di calore.

Impostazioni privacy