Capi scoloriti in lavatrice? Con i metodo del “rovescio” non capiterà mai più!

Susanna Bargiacchi

Se i capi scoloriti in lavatrice sono una prassi, con il metodo del rovescio si potrà dire addio per sempre a questa scocciatura.

Capi scoloriti in lavatrice
Capi scoloriti in lavatrice

 

L’incubo di scoprire capi scoloriti in lavatrice è un’esperienza comune che può causare frustrazione e delusione, soprattutto quando si tratta di tessuti colorati che amiamo e desideriamo preservare nel tempo. Le cause di questo problema possono derivare da diversi fattori, e comprendere tali motivazioni è essenziale per adottare strategie atte a prevenirlo. Uno degli approcci più efficaci, che spesso risulta sottovalutato, è il metodo del rovescio, un accorgimento semplice ma fondamentale per salvaguardare i colori dei nostri indumenti durante il processo di lavaggio.

Capi scoloriti in lavatrice: quali sono le cause?

Le cause principali dello scolorimento dei capi in lavatrice possono essere ricondotte a diversi fattori, e comprendere queste ragioni è il primo passo per evitare spiacevoli sorprese al momento della raccolta della biancheria appena lavata. Uno dei motivi principali è la presenza di tinture instabili o eccessive nei tessuti stessi, che possono reagire negativamente con l’acqua e i detergenti utilizzati durante il lavaggio.

Metodo del rovescio
Metodo del rovescio

 

Inoltre, la temperatura dell’acqua, la durata del ciclo di lavaggio e l’uso di detergenti aggressivi possono anch’essi contribuire al deterioramento dei colori. Infine, il lavaggio insieme di capi colorati e bianchi può causare il trasferimento di coloranti da un capo all’altro, compromettendo l’aspetto originario degli indumenti.

Che cos’è il metodo del rovescio?

Il metodo del rovescio si presenta come una soluzione pratica ed efficace per evitare lo scolorimento dei capi colorati in lavatrice. Questo metodo consiste nel girare i capi del diritto al rovescio prima di metterli nella lavatrice. In altre parole, la parte esterna del capo, quella solitamente esposta, viene girata in modo che durante il lavaggio sia la parte interna a venire maggiormente in contatto con l’acqua, riducendo così il rischio di scolorimento.

I vantaggi di utilizzare il metodo del rovescio sono molteplici. Innanzitutto, riduce notevolmente la possibilità di trasferimento di colori da un capo all’altro, preservando la vivacità delle tonalità originali. Inoltre, protegge i capi da sfregamenti e abrasioni all’interno del cestello della lavatrice, contribuendo a mantenere intatte le trame e le stampe dei tessuti. Questo metodo è particolarmente efficace per tessuti delicati e capi con decorazioni o stampati.

Come si applica il metodo per evitare capi scoloriti in lavatrice?

Per applicare correttamente il metodo del rovescio con capi colorati, è importante seguire alcuni passaggi chiave. Innanzitutto, prima di inserire i capi nella lavatrice, verificare le etichette di cura per eventuali istruzioni specifiche. In genere, il rovesciamento è sicuro per la maggior parte dei tessuti colorati, ma è sempre bene essere consapevoli di eventuali raccomandazioni del produttore. Una volta verificate le etichette, girare i capi del diritto al rovescio con particolare attenzione a giacche, maglie, e pantaloni.

Capi colorati metodo del rovescio
Capi colorati metodo del rovescio

 

Inoltre, è consigliabile selezionare un detergente delicato e adatto ai capi colorati, in modo da evitare l’uso di prodotti troppo aggressivi che potrebbero compromettere la stabilità delle tinture. Inoltre, la scelta di programmi di lavaggio a basse temperature può contribuire a mantenere intatti i colori. L’uso di sacchetti per il lavaggio, soprattutto per capi più delicati o soggetti a sfregamenti, è un ulteriore accorgimento che può prevenire danni e scolorimenti.

Impostazioni privacy