Come coltivare con successo le piante aromatiche, il piccolo segreto

Chiara R

Quante volte vi sarà capitato di portare a casa delle piante aromatiche e vederle morire dopo poco? Ecco come prendersene cura al meglio.

Piante aromatiche
Piante aromatiche

Le piante aromatiche si trovano molto spesso su balconi e davanzali in quanto piante davvero molto utili per le preparazioni culinarie. Molto spesso però è difficile riuscire a farle resistere a lungo. Vediamo insieme il piccolo segreto per far si che continuino a crescere rigogliose sui nostri balconi.

Come mantenere rigogliose le piante aromatiche

Con il termine “piante aromatiche” si intende classificare tutte quelle piante che, grazie alle loro proprietà, possono essere impiegate in cucina per migliorare il sapore delle pietanze. Tra le più comuni troviamo il basilico, il rosmarino, la salvia e via dicendo. Si tratta di piante che non richiedono cure esperte ma che allo stesso tempo sono piuttosto delicate. È facile infatti vederle diventare gialle o seccarsi, senza apparenti motivi.

Sicuramente il dubbio più grande riguarda l’annaffiatura: ogni quanto gli va data l’acqua? Il tutto dipende dal clima e dalla stagionalità.

Basilico
Basilico

In estate sicuramente le piante hanno bisogno di più idratazione, mentre per il resto dell’anno si può stimare circa due volte a settimana.

L’unica pianta aromatica che fa eccezione è il basilico. Questo è dotato di radici davvero molto sottili, richiede una buona quantità di acqua ma non troppa, in quanto le radici potrebbero essere soggette a marciume.
Ma vediamo insieme qual’è il trucco definitivo per far durare le piante aromatiche.

La cura adeguata

Le piante aromatiche non nutrono solamente i nostri piatti, ma si nutrono a vicenda, tra loro. Il consiglio è quindi di metterne di diversi tipi all’interno dello stesso vaso, così che i nutrienti di una possano essere utili a un’altra. Solo il basilico e la menta andrebbero tenute separatamente, poiché essendo piuttosto infestanti tenderebbero a prevalere sulle altre piante.

Per allungare la vita delle piante aromatiche una scelta essenziale è quella di eliminare i fiori non appena compaiono.

Prendersi cura delle piante
Prendersi cura delle piante

Così facendo, la pianta non impiegherà le sue energie per la fioritura ma si concentrerà a rimanere rigogliosa.

Un’altra attenzione particolare sta nel momento della raccolta delle foglie o dei rami. Sembrerà una pratica banale, ma va svolta nel miglior modo possibile per non danneggiare le piante. Piuttosto che strappare le foglie in maniera casuale, sarebbe bene staccarle dal picciolo in maniera delicata e procedendo dall’alto verso il basso.

Impostazioni privacy