Devi smontare l’albero di Natale? Se credi alla sfortuna, non farlo mai durante questi giorni

Susanna Bargiacchi

Se credi alla sfortuna, per smontare l’albero di Natale non dovresti mai farlo durante questi giorni: fai attenzione alla tradizione.

Smontare l'albero di Natale
Smontare l’albero di Natale

 

Il Natale, con le sue festività scintillanti e il calore che permea le case, è una tradizione profondamente radicata che risale a secoli di celebrazioni e riti. Al centro di questa festa, l’albero di Natale si erge come un simbolo luminoso e festoso, portando con sé un fascino intramontabile. Devi smontare l’albero di Natale? Meglio non farlo durante questi giorni!

Smontare l’albero di Natale: quando farlo?

L’usanza di addobbare gli alberi in occasione del Natale ha origini antiche e si intreccia con le tradizioni di diverse culture. La pratica di adornare gli alberi, simbolo di vita e prosperità, risale a tempi lontani e si è evoluta nel corso dei secoli. Oggi, la tradizione dell’albero di Natale è un elemento chiave delle celebrazioni natalizie in tutto il mondo.

Tuttavia, se mettere su l’albero è un atto gioioso e condiviso, la sua rimozione richiede una certa attenzione. Una credenza radicata nella cultura popolare sostiene che smontare l’albero di Natale prima di una data specifica può portare sfortuna. Secondo questa tradizione, l’albero dovrebbe rimanere in casa fino alla dicesima notte dopo il 25 dicembre, cioè tra il 5 e il 6 gennaio.

Albero di Natale quando si smonta
Albero di Natale quando si smonta

 

La scelta di questa data non è casuale, bensì legata a una tradizione più antica e simbolica. Il 6 gennaio rappresenta la celebrazione dell’Epifania, il momento in cui, secondo la tradizione cristiana, i Re Magi giunsero a Betlemme per presentare i loro doni al neonato Gesù. Questa data, quindi, segna il culmine del periodo natalizio e simboleggia il termine del viaggio dei Re Magi.

Che cosa dice la tradizione?

La storia vuole che i Re Magi abbiano impiegato dodici giorni per raggiungere Betlemme, portando con sé i loro preziosi doni di oro, incenso e mirra. I dodici giorni di viaggio culminarono con l’arrivo nei pressi della casa di Gesù il 6 gennaio. Le luci decorative sull’albero di Natale, secondo la leggenda, svolgevano il ruolo di guida per i Re Magi mentre avanzavano attraverso la notte.

Smontare l’albero prima di quella notte sarebbe considerato un atto prematuro e sfortunato. Segnerebbe la fine anticipata del viaggio simbolico dei Re Magi, interrompendo il loro percorso verso la scoperta del Messia. Questa tradizione trasmette il rispetto per il significato simbolico che l’albero di Natale assume nel contesto della festa.

Togliere albero di Natale
Togliere albero di Natale

 

Inoltre, la rimozione dell’albero prima della data stabilita può essere vista anche come un addio affrettato alle festività. Mantenere l’albero fino alla dicesima notte consente di prolungare la magia del Natale, mantenendo viva l’atmosfera festosa. Questo gesto diventa un modo per preservare l’energia positiva e la gioia che la stagione natalizia porta nelle case.

Impostazioni privacy