Incarti e imballi, come smaltirli correttamente per evitare multe salatissime

Chiara R

Con il Natale le nostre case si sono riempite di incarti e imballi da smaltire. Sapete come farlo correttamente per evitare le multe?

Incarti regali
Incarti regali

Il periodo natalizio porta con sé non solo gioia e festa, ma anche un inevitabile aumento nella produzione di rifiuti, principalmente dovuto agli imballi e alla carta regalo che avvolgono i nostri regali. Tuttavia, esistono pratiche e accorgimenti che possiamo adottare per ridurre l’impatto ambientale di questa tradizione festiva, contribuendo così a un Natale più eco-sostenibile. Vediamo insieme come rendere il Natale più sostenibile, concentrandoci su come ridurre gli imballaggi e riciclarli in modo responsabile.

Incarti e imballi, come ridurre e riciclare

Fin troppo spesso ci troviamo davanti a incarti e imballi dei quali ignoriamo la composizione. Ci sono fogli di carta che in realtà sono plastificati, così come scatole di cartone ma con i dettagli in plastica. Riuscire a raccapezzarsi spesso è davvero problematico, perché non tutto riporta la descrizione per il corretto smaltimento.

Per quanto riguarda ciò che ci troviamo a dover smaltire possiamo cercare di fare il nostro meglio, differenziando il più possibile i materiali. Ma se dobbiamo scegliere noi come impacchettare, possiamo essere sicuramente molto più consapevoli nella scelta dei materiali.

Regali di Natale
Regali di Natale

In primo luogo possiamo optare per imballaggi realizzati con un solo tipo di materiale. Ciò semplificherà il processo di smaltimento o riciclo. Ad esempio, le confezioni dei giocattoli spesso contengono plastica e cartone; in questo caso differenziare i materiali in modo appropriato non è difficile.

E per quanto riguarda la carta da regalo?

Attenzione ai materiali

La carta da regalo riciclata può essere una scelta elegante e rispettosa dell’ambiente. Contrariamente alla percezione comune, si tratta di un accessorio di grande valore, che trasmette un impegno per la sostenibilità sicuramente molto apprezzato dal destinatario.

Abbiamo la fortuna di vivere nell’era tecnologica, quindi niente paura e sostituite i tradizionali biglietti di Natale con una telefonata o un messaggio virtuale. Questo ridurrà notevolmente l’uso della carta e offrirà un’opportunità per riconnettersi con coloro che potreste non aver visto per un po’.

Un rimedio della nonna che si rivela sempre molto utile: aprite i pacchetti con cautela e conservate la carta regalo. Se riuscite a schiacciarla, potrebbe tornare utile in futuro per confezionare regali. Questo approccio pratico riduce il consumo di nuova carta e sfrutta al meglio le risorse esistenti.

Incarti dei regali
Incarti dei regali

Anche il nastro che avvolge i regali può essere riciclato. Prima di gettarlo, considerate la possibilità di riutilizzarlo sia per futuri pacchetti ma anche per utilizzi domestici. Poiché spesso non è costituito interamente da plastica, il riuso è una scelta più che sostenibile.

Ultimi, ma non meno ingombranti, gli scatoloni di grandi dimensioni. Se vi ritrovate con scatoloni da smaltire, appiattiteli con cura per facilitare il processo di riciclo. Nel caso in cui siano troppo grandi, tagliateli in piccoli pezzi.

Adottando queste piccole ma significative pratiche, possiamo contribuire a ridurre l’impatto ambientale delle festività natalizie. Il Natale può essere un momento di condivisione e generosità non solo tra le persone, ma anche nei confronti del nostro pianeta.

Impostazioni privacy