Mangiare la frutta fa ingrassare se fatto in questo modo, a cosa stare attenti

Chiara R

Sembrerà strano ma si, mangiare la frutta fa ingrassare se lo si fa in modo errato. Vediamo come dovremmo mangiarla.

La frutta fa ingrassare
La frutta fa ingrassare

La frutta è un elemento essenziale in ogni dieta sana ed equilibrata, poiché fornisce una vasta gamma di nutrienti essenziali per il benessere dell’organismo. È però fondamentale considerare l’approccio corretto al consumo di frutta per evitare potenziali effetti negativi, come l’aumento di peso. Ebbene si, mangiare la frutta fa ingrassare se non si seguono determinate linee guida. Vediamo allora come far sì che mangiare sia sano e non controproducente.

Mangiare la frutta fa ingrassare se lo fai così

Uno degli aspetti spesso trascurati dalla maggior parte delle persone è il momento in cui si consuma la frutta. Ci sono diverse opinioni in merito, alcuni sostengono che debba essere mangiata lontano dai pasti, altre consigliano di evitarla dopo le 14, e ci sono anche coloro che suggeriscono di consumarla a stomaco vuoto. Tuttavia, è importante notare che molte di queste sono credenze senza alcun fondamento scientifico.

Quando mangiare la frutta
Quando mangiare la frutta

Gli studi dimostrano che il consumo di frutta è generalmente associato a effetti positivi sulla salute, senza vincoli rigidi su quando dovrebbe essere consumata. Naturalmente, è sempre consigliabile prestare attenzione alle quantità, come per qualsiasi alimento. Come fare quindi a regolarsi con la frutta?

Quello che c’è da sapere

Un aspetto molto importante da considerare è che nonostante la frutta offra numerosi benefici apporta comunque calorie, che in una dieta bilanciata contano non poco. Chi lamenta difficoltà nel perdere peso non dovrebbe attribuire il problema alla frutta stessa, ma piuttosto valutare l’apporto calorico totale e soprattutto il tipo di frutta che viene mangiata o abbinata.

Inoltre, è importante specificare che quando ci si riferisce alla frutta, si intende quella fresca. Alcuni tipi di frutta, come la frutta essiccata o disidratata, presentano un valore significativo di zuccheri e calorie.

Mix di frutti rossi
Mix di frutti rossi

Ad esempio, una mela fresca contiene 10 g di zucchero ogni 100 grammi, per un totale di circa 38 calorie. Invece 100 g di mela disidratata contengono ben 68 grammi di zucchero, con un totale di 333 calorie. Questa differenza si verifica a causa dell’evaporazione dell’acqua durante il processo di essiccazione, che fa si che gli zuccheri si concentrino.

Pertanto, sostituire la frutta fresca con quella essiccata in una dieta equilibrata potrebbe comportare un aumento significativo dell’apporto calorico e zuccherino. Prestare attenzione a questi dettagli è essenziale per mantenere una dieta sana e controllare il peso.

Impostazioni privacy