Mangiare la pizza ti mette sete? Forse dovresti conoscere il motivo di questa reazione

Chiara R

Se mangiare la pizza ti mette sete, sappi che non sei affatto solo. Si tratta di un fenomeno ben specifico e che ha delle chiare origini. Scopriamole insieme.

La pizza ti fa venire sete
La pizza ti fa venire sete – Lafuriaumana.it

La pizza, il capolavoro culinario amato in tutto il mondo, ha il potere di conquistare i palati più esigenti. Tuttavia, nonostante sia un piatto gustosissimo nelle sue molteplici varietà, molti si trovano a sperimentare un’improvvisa e insaziabile sete dopo aver gustato una deliziosa pizza. Questo fenomeno ha una spiegazione scientifica che va oltre la mera soddisfazione culinaria. Vediamo insieme di cosa si tratta e come evitare il fenomeno.

Se mangiare la pizza ti mette sete devi sapere questo

Chiunque non rinuncerebbe a un’ottima e gustosa pizza. Che sia una classica e intramontabile margherita o una pizza più elaborata, è sicuramente un piatto che mette d’accordo tutti.

Ottima per una cena tra amici e non solo, nel nostro paese la pizza è un vero e proprio vanto, la cui qualità è riconosciuta in tutto il mondo.

A volte però può capitare che anche se la pizza appena mangiata non fosse eccessivamente saporita, si inizi ad avere una gran sete. Il termine chiave utilizzato per descrivere questo fenomeno è la “cammellizzazione” della pizza, e ha un’origine ben specifica.

Pizza tra amici
Pizza tra amici

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questo processo non è strettamente legato alla lievitazione dell’impasto, ma piuttosto alle farine utilizzate nella sua preparazione. Le pizze economiche, spesso realizzate con farine non specifiche per l’impasto, possono causare il persistere di enzimi legati alla lievitazione.

Questo rende l’impasto più difficile da digerire e può provocare una sensazione costante di sete. Ma cosa contribuisce esattamente a far sì che si verifichi questo fenomeno?

Cosa succede alla pizza

Diversi fattori contribuiscono al verificarsi della cosiddetta cammellizzazione. L’acqua utilizzata nella preparazione dell’impasto e la quantità di sale, spesso sotto forma di sodio raffinato, sono gli elementi chiave. Impasti realizzati con farine forti e acqua abbondante possono accentuare il desiderio di bere dopo aver consumato la pizza.

Varietà di pizza
Varietà di pizza

Per coloro che desiderano godersi una pizza senza subire la sete persistente, ci sono alcune soluzioni pratiche. In primo luogo, sarebbe meglio optare per pizzerie che utilizzano farine specifiche per l’impasto, il che può fare davvero la differenza. Evitare impasti troppo pesanti e ricchi di sale è un altro passo importante per prevenire il problema della sete.

Una strategia per attenuare l’effetto “salato” dell’impasto è optare per pizze con verdure fresche e mozzarella. Questi ingredienti non solo aggiungono sapore e varietà, ma possono anche contribuire a mitigare la sensazione di sete.

 

Impostazioni privacy