Ridurre i capelli bianchi con il cibo è possibile, ecco cosa devi mangiare

Chiara R

Ridurre i capelli bianchi e la loro comparsa è possibile, se sai cosa mangiare. Vediamo quali sono gli alimenti più indicati.

Ridurre i capelli bianchi
Ridurre i capelli bianchi

La comparsa dei capelli bianchi può essere un processo naturale legato all’invecchiamento, ma on è vista di buon occhio da tutti. Ci sono approcci alimentari che possono contribuire a rallentare questo fenomeno, la chiave di tutto sta nel favorire nutrienti essenziali che giocano un ruolo fondamentale nella pigmentazione dei capelli. Vediamo insieme come è possibile sfruttare il cibo a nostro vantaggio per mantenere il colore naturale dei capelli il più a lungo possibile.

Ridurre i capelli bianchi mangiando

Come prima cosa è importante comprendere quali nutrienti sono i più importanti per mantenere una pigmentazione ottimale. Diversi studi hanno evidenziato l’importanza dell’alimentazione in relazione alla salute dei capelli. Si parla non solo di colore, ma anche della resistenza e della crescita.

Tra le vitamine e i minerali particolarmente efficaci troviamo la vitamina B5, che favorisce la sintesi della melanina responsabile del colore naturale dei capelli, la vitamina E, un potente antiossidante che protegge le cellule del cuoio capelluto e i follicoli piliferi, e lo zinco, un minerale fondamentale che contribuisce al rinnovamento delle cellule e rallenta il processo di pigmentazione.

Vitamine
Vitamine

Appurato quindi che questi nutrienti sono fondamentali per mantenere il colore naturale dei capelli il più a lungo possibile, è importante sapere dove trovarli e come assumerli per far sì che i capelli bianchi ritardino la loro comparsa il più possibile. cosa dobbiamo mangiare dunque?

I cibi che non devono mancare nella dieta

Per contrastare la comparsa precoce dei capelli bianchi, è consigliabile includere nella propria dieta alimenti ricchi dei nutrienti citati poco fa. Tra gli alimenti alleati dei nostri capelli troviamo in prima posizione le uova, in particolare il tuorlo.

Il tuorlo d’uovo è una fonte eccellente di proteine, aminoacidi essenziali, vitamina B5 e vitamina E. Questi elementi sono molto utili al fine di preservare la pigmentazione naturale dei capelli.

Passando al pesce, anche il salmone si rivela essere un alleato essenziale.
Oltre a essere delizioso, il salmone è ricco di omega-3, vitamina B5 e zinco. Consumare regolarmente salmone, che sia grigliato o affumicato, può contribuire a mantenere il colore dei capelli nel tempo.

Cibi utili contro i capelli bianchi
Cibi utili contro i capelli bianchi

Impossibile non menzionare le verdure, un alimento che non dovrebbe mancare in nessuna dieta, e non solo per favorire dei bei capelli.
Spinaci, bietole e cavoli sono ricchi di antiossidanti e vitamina B5. Queste verdure non solo proteggono la pelle e i capelli dai danni dei radicali liberi ma contribuiscono anche a mantenere una pigmentazione intensa.

Parlando di frutta, un frutto esotico che negli ultimi anni ha spopolato anche sulle nostre tavole si è rivelato essere un toccasana per i capelli, tanto da farne addirittura delle maschere. Stiamo parlando dell’avocado, che grazie alla presenza di vitamina E e acidi grassi insaturi, è un alleato prezioso per la salute del cuoio capelluto e dei capelli.  Noci, mandorle, nocciole e semi di girasole forniscono anche loro ampie quantità di vitamina E, zinco e selenio, nutrienti chiave per proteggere i capelli dai radicali liberi e preservarne la pigmentazione.

 

Impostazioni privacy