Bonus luce e gas 2024: se vuoi approfittarne devi sbrigarti, scade a breve

Chiara R

Novità riguardo al bonus luce e gas. Sono cambiati i limiti dell’ISEE ma bisogna fare in fretta per non perdere l’opportunità di approfittarne.

Bonus luce e gas
Bonus luce e gas – Lafuriumana.it

La situazione economica complessiva richiede adeguate contromisure per fronteggiare i crescenti costi energetici. Il ricorso al bonus luce e gas è di vitale importanza per numerose famiglie italiane, specialmente ora che sono cambiati i parametri di riferimento per l’ISEE. Vediamo insieme quali sono le novità e i termini per approfittarne.

Novità sul bonus luce e gas

I costi energetici rappresentano una delle sfide più ardue per i cittadini italiani, e a tale proposito lo Stato e le amministrazioni locali hanno lavorato per erogare bonus al fine di alleggerire il peso delle spese sull’economia familiare. In questo contesto, emerge una misura di cui è essenziale essere consapevoli, considerando anche la sua imminente scadenza.

Il recente bonus luce e gas offre un sollievo non indifferente alle famiglie italiane quando si trovano davanti alle bollette, arrivate ormai a cifre davvero elevate.

Bollette
Bollette

Lo Stato Italiano e le amministrazioni locali si sono adoperati per fornire aiuti agli italiani, nel limite delle rispettive possibilità. Questo impegno si riflette anche nei bonus locali destinati ai residenti. Il recente bonus luce e gas rientra in questa categoria.
Approfondiamo ora i dettagli di questa misura e vediamo come è possibile richiedere il bonus per le utenze domestiche.

Cosa c’è da sapere sul bonus

Il Comune di San Godenzo, utilizzando i fondi stanziati per il 2023, offre sussidi finanziari sotto forma di rimborsi per le spese sostenute in luce, gas, altre forme di riscaldamento e acqua nel corso dell’anno precedente.

Per poter presentare domanda, è necessario che l’intestatario delle utenze sia un componente del nucleo familiare avente diritto al contributo. La documentazione di spesa presentata deve attestare che l’indirizzo di fornitura coincida con quello di residenza anagrafica del richiedente. In aggiunta, è richiesto un valore ISEE standard o ordinario fino a un massimo di 12.000 euro.

Come aderire al bonus
Come aderire al bonus


Le richieste di sussidio devono essere effettuate esclusivamente utilizzando i moduli predisposti dal Comune
, scaricabili dal portale istituzionale dell’Ente o disponibili presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) del Comune di San Godenzo, in P.zza Municipio 1 al piano terra. Le domande, corredate dalla copia del documento di identità del richiedente e degli allegati richiesti (copia dei pagamenti dell’anno 2023), devono essere presentate entro e non oltre il 28 febbraio 2024 all’Ufficio Protocollo o inviate per posta ordinaria o tramite Posta Elettronica Certificata (PEC).

Impostazioni privacy