Colori in soggiorno: mai utilizzare questi, rovinano tutto

Chiara R

Da scelta dei colori in soggiorno può non essere semplice. Vediamo quelli che non devono mai essere utilizzati.

Scegliere i colori in soggiorno
Scegliere i colori in soggiorno

La scelta del colore per il soggiorno va ben oltre l’estetica, poiché influisce direttamente sul nostro relax e sull’umore. Molti potrebbero sentirsi tentati di ridipingere questa stanza, considerata una delle più importanti della casa, ma è fondamentale conoscere quali colori evitare per garantire un ambiente armonioso.

L’impatto dei colori

Quando si tratta di scegliere il colore per il soggiorno, l’aspetto estetico è solo uno dei molteplici fattori da considerare. La tinteggiatura di questa stanza non è semplicemente un’operazione di rinnovo visivo; essa riveste un ruolo cruciale nel determinare il nostro stato d’animo e il livello di relax che possiamo sperimentare all’interno di casa.

Il soggiorno è uno spazio polifunzionale, dedicato al relax, all’intrattenimento e alle relazioni familiari. Pertanto, il colore delle pareti può incidere profondamente su come percepiamo e viviamo questo ambiente.

Soggiorno colorato
Soggiorno colorato

La scelta accurata del colore può trasformare il soggiorno in un rifugio accogliente, in grado di favorire il benessere psicofisico, mentre una selezione inappropriata potrebbe compromettere l’armonia dell’intero spazio.

Il colore scelto può influire direttamente sull’umore e sull’energia della stanza. Tonalità troppo vivaci potrebbero risultare stimolanti e agitanti, rendendo difficile rilassarsi e distendersi. D’altro canto, colori troppo freddi o spenti potrebbero trasmettere una sensazione di freddezza e distanza, snaturando l’atmosfera accogliente che dovrebbe caratterizzare un soggiorno.

Colori in soggiorno: meglio non scegliere tra questi

Alcuni colori, se scelti in modo errato, possono influire negativamente sull’atmosfera del soggiorno, compromettendo il benessere delle persone che lo abitano.

Il rosso vivo ad esempio, sebbene simboleggi passione ed energia potrebbe interferire con l’atmosfera rilassante ideale per il soggiorno. La sua intensità potrebbe risultare, al contrario, agitante e coprire le altre tonalità presenti nella stanza.

Da evitare anche il giallo limone, che per la sua luminosità intensa potrebbe disturbare il relax, specialmente se il soggiorno riceve molta luce naturale. Questo colore, oltre a provocare affaticamento visivo, comunica freddezza anziché creare un’atmosfera accogliente.

Soggiorno con colori tenui
Soggiorno con colori tenui

Infine meglio lasciare da parte il verde fluo, che pur essendo alla moda potrebbe risultare troppo stimolante per un ambiente pensato per il relax. Questo colore, se utilizzato in eccesso, potrebbe compromettere la possibilità di rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro.

Quando decidiamo di ritinteggiare il soggiorno, è di fondamentale importanza considerare attentamente le tonalità da utilizzare. Consultare un esperto del settore può essere la chiave per una scelta di colore adeguata alle esigenze e al benessere di chi abita la casa. Non dimentichiamoci che la tinteggiatura del soggiorno non è solo un cambiamento estetico, ma anche un investimento nel nostro comfort quotidiano.

Impostazioni privacy