Ferragni, vandalizzato il suo negozio: la scritta apparsa sulla vetrina è orribile

Daniela Paolucci

Sono comparse su entrambe le vetrine del negozio in via del Babuino delle scritte diffamatorie rivolte contro Chiara Ferragni, coinvolta nello scandalo Balocco.

Chiara Ferragni primo piano
Chiara Ferragni – lafuriaumana.it

Il 2024 ha iniziato a presentare sfide significative per Chiara Ferragni, che si trova nuovamente sotto i riflettori dopo lo scandalo Balocco. La sua boutique romana, situata in via del Babuino, è stata recentemente teatro di un vandalismo crudele da parte di alcuni teppisti, che hanno imbrattato le vetrine con scritte offensive, infliggendo così un duro colpo alla già turbolenta situazione dell’imprenditrice.

Vandalizzato il negozio della Ferragni

Lo scandalo Balocco, che ha portato a una multa da parte dell’Antitrust per pratiche commerciali scorrette, continua a gettare un’ombra minacciosa sulla carriera di Chiara Ferragni. Il 1 gennaio, molte persone hanno preso d’assalto la boutique del suo celebre brand, i quali hanno lasciato scritte come “Bandita” sulla targa con il logo del brand e “Truffatrice” sulle vetrine dello store, inaugurato appena due mesi fa.

Atti vandalici negozio
Atti vandalici negozio – lafuriaumana.it

Un passante ha documentato l’evento in un video che è diventato virale sui social, mostrando curiosi che commentano l’accaduto o scattano selfie davanti alle vetrine imbrattate. Nonostante il negozio fosse chiuso il 1 gennaio, hanno prontamente rimosso le scritte offensive, consentendo una riapertura regolare il 2 gennaio.

Questo episodio è intrinsecamente collegato al cosiddetto “Balocco gate”, che ha rivelato pratiche di vendita poco chiare legate a una campagna pubblicitaria in cui Chiara Ferragni era coinvolta nel 2022. Secondo l’Antitrust, la campagna avrebbe trasmesso ai consumatori un messaggio distorto, facendo loro credere che l’acquisto di ogni pandoro avrebbe contribuito a una donazione di beneficenza all’ospedale Regina Margherita di Torino. In realtà, la somma da devolvere alla struttura era già stata stabilita in precedenza da Balocco, indipendentemente dal numero di dolciumi venduti.

Un anno non semplice per l’influencer

La vicenda Balocco sta causando danni rilevanti, non solo in termini di immagine, ma anche dal punto di vista commerciale, per Chiara Ferragni. Critiche feroci e la perdita di migliaia di follower si aggiungono alla fine di alcune collaborazioni commerciali, inclusa quella con Safilo.

Ferragni negozio Roma
Ferragni negozio Roma – lafuriaumana.it

In questo periodo difficile, fonti vicine a Chiara Ferragni riferiscono che l’imprenditrice è profondamente colpita dalla situazione. La sua unica uscita pubblica è stata una passeggiata a Parco Sempione con la sua famiglia durante la Vigilia di Natale. Nel frattempo, sui social, il silenzio della celebre influencer è assordante, mentre le sue sorelle Valentina e Francesca continuano a condividere i loro momenti online.

Mentre le indagini sono ancora in corso, va sottolineato che, nonostante la multa inflitta dall’Antitrust, al momento non ci sono né indagati né ipotesi di reato. Solo il lavoro degli investigatori potrà delineare la posizione di Chiara Ferragni e la sua eventuale responsabilità nel veicolare un messaggio fuorviante ai consumatori durante la campagna Balocco.

Impostazioni privacy