Lasciare il gatto solo in casa? Si, ma solo per un tempo ben preciso: non superarlo mai

Chiara R

Vi siete mai chiesti per quanto tempo un gatto può rimanere solo in casa? Gli esperti hanno definito un tempo limite che non andrebbe superato.

Gatto solo in casa
Gatto solo in casa

Tra i nostri amici a quattro zampe, il gatto rientra indubbiamente tra quello più indipendente. A differenza del cane, se lasciato solo il gatto è in grado di regolarsi con il cibo, mangiando non perchè ne ha a disposizione ma perchè ha realmente fame. Inoltre non sono pochè le vignette che fanno risultare i felini come schivi rispetto all’uomo, quasi come se a volte ne fossero infastiditi. Ovviamente non è affatto così, è la loro natura indipendente a farli sembrare snob, perchè anche il gatto solo in casa può starci per un determinato periodo.

Gatto solo in casa, quanto può restarci?

Come già accennato, rispetto al cane che è sempre al seguito del suo umano, il gatto preferisce essere più indipendente. Questo non significa che non apprezzi la nostra compagnia, non ami le coccole o non segua con lo sguardo ogni nostro piccolo movimento.

Il fatto che siano più autonomi li fa sembrare meno interessati all’umano perchè non dipendono da noi per i loro bisogni o per gli orari del cibo.

Gatto casalingo
Gatto casalingo

State sicuri che se lasciate una ciotola di croccantini a un gatto lui li mangerà quando avrà fame, al contrario del cane che li divorerebbe subito.

Questa indipendenza del gatto può far sembrare che si possa lasciare solo l’animale per molto tempo, e la convinzione non è del tutto errata. Ma anche a questo tempo c’è un limite che non andrebbe superato.

Cosa dicono gli esperti

Come prima cosa è bene specificare che non tutti i gatti sono uguali. Ogni animale ha infatti il suo carattere ben definito, uno dei principali motivi che potrebbe fare la differenza riguardo a quanto tempo può essere lasciato da solo.

Non meno importanti sono le caratteristiche di base del gatto, come la salute o l’età. È più che logico che un micio di pochi mesi deve essere tenuto d’occhio il più possibile, non solo perchè potrebbe far danni ma perchè non avendo esperienze d vita e dell’ambiente in cui si trova potrebbe cacciarsi in qualche guaio. Un gatto adulto, abituato alla casa in cui vive, può tranquillamente essere lasciato solo per 6 ore, probabilmente quando tornerete a casa lo troverete a sonnecchiare.

Gatto sul letto
Gatto sul letto

Ci sono alcuni piccoli accorgimenti fondamentali da adottare prima di salutare il proprio gatto per un periodo prolungato. In primo luogo assicuratevi che la lettiera sia pulita, i gatti non amano la sporcizia e se il loro bagno non dovesse essere agibile potrebbero non farsi problemi a farla altrove. Preoccupatevi poi di cambiare l’acqua nella ciotola e di lasciare a disposizione del cibo.

Non meno importante, lasciate al micio qualcosa con cui intrattenersi, che sia un gioco, una scatola o un tira graffi. Inoltre prestate attenzione alle porte delle stanze, chiudendo quele dove rischierebbe di rimanere bloccato.

 

Impostazioni privacy