Mangiare le noci a digiuno: cosa può succedere al tuo corpo se non fai attenzione

Chiara R

Non tutti lo sanno ma mangiare le noci a digiuno potrebbe non essere del tutto salutare. Tutto quello che devi sapere.

Mangiare noci
Mangiare noci – Lafuriaumana.it

La noce è considerata un alimento estremamente benefico, analogamente ad altre varietà di frutta secca, poiché contribuisce in modo concreto a specifici meccanismi del corpo umano, come il sistema circolatorio e la salute del cuore. La mancata cura di questi aspetti può portare a malattie gravi, come infarti e ictus. Nonostante siano ottime per il consumo, mangiare le novi a stomaco vuoto potrebbe non essere la scelta ottimale per la salute. Vediamo insieme quali sono i rischi che si possono correre.

Mangiare le noci a digiuno: i rischi

Le noci, oltre a costituire un delizioso snack, sono un vero e proprio mix di benefici per la salute che affondano le radici nella storia dell’alimentazione umana. Ricche di acidi grassi salutari e dotate di un forte potere antiossidante grazie ai vari sali minerali, le noci hanno dimostrato di contribuire positivamente a diverse esigenze del corpo umano.

Da antichi rituali alimentari a moderni studi scientifici, la storia delle noci è intrisa di una lunga tradizione di benessere e nutrizione, rendendole un elemento essenziale nella dieta di chi cerca un approccio salutare e saporito alla nutrizione.

I benefici delle noci
I benefici delle noci

Numerosi studi evidenziano che l’inclusione di un po’ di noci nella dieta quotidiana, anche come “spezza fame”, può effettivamente ridurre il rischio di malattie legate a tali problematiche. Ciò è dovuto alla capacità delle noci di introdurre acidi grassi e di fornire un potente effetto antiossidante grazie ai vari sali minerali presenti, contribuendo contemporaneamente a ridurre la pressione sanguigna. Pertanto, le noci sono considerate ottime alleate per coloro che soffrono di ipertensione. Tuttavia possono essere allo stesso tempo dannose.

Come mangiare le noci per stare meglio

Consumate da sole, le noci sono fondamentali anche per l’alimentazione di coloro che hanno livelli elevati di glicemia e colesterolo “ballerino”. La loro capacità di ridurre significativamente i livelli di zucchero nel sangue è stata più che confermata.

Tuttavia, è necessario prestare attenzione all’apporto calorico. Un etto di noci può facilmente superare le 600 calorie.
Nonostante possano sembrare molte, il loro alto contenuto di fibre e altri nutrienti le rende altamente sazianti, rendendo effettivamente difficile il consumo di quantità significative.

Mangiare le noci a stomaco vuoto
Mangiare le noci a stomaco vuoto

Mangiarle a stomaco vuoto non è raccomandato, poiché la loro capacità saziante potrebbe essere limitata dalla tendenza a consumarne in eccesso. Per evitare impatti negativi sul peso, è consigliabile attenersi a una soglia giornaliera di 30-50 grammi.

Impostazioni privacy