Mete turistiche che si convertono all’eco-sostenibilità, è il caso dell’ Indonesia

Jessica M.

L’Indonesia sta puntando a un turismo più sostenibile. Strutture più belle, efficienti e meno impattanti sull’ambiente, ecco cosa cambierà.

Indonesia ecosostenibile
Indonesia ecosostenibile – lafuriaumana.it

 

L’Indonesia è uno stato del sud-est asiatico composta da ben 17 508 isole. Una meta imperdibile per il 2024, dove poter ammirare una cultura affascinante ricca di templi induisti, natura fatta di foreste, animali esotici e spiagge da sogno. Insomma una soluzione perfetta per chiunque volesse un viaggio di nozze indimenticabile, per chi desiderasse una vacanza fatta di avventura, per le famiglie e per i giovani.

Date le sue numerose opportunità, il governo Indonesiano ha attuato un piano per aumentare il carico di turisti nel loro splendido paese. Così ha deciso di puntare a un turismo molto più ecosostenibile. Ecco tutte le novità che attendono i turisti.

 

L’Indonesia ha un obbiettivo: più turisti

turismo culturale Indonesia
turismo culturale Indonesia – lafuriaumana.it

 

Nel 2024 l’Indonesia ha un unico obiettivo, 14,3 milioni di visitatori e per questo punta i riflettori su uno sviluppo sostenibile del turismo. L’anno scorso, la destinazione ha registrato 11,5 milioni di arrivi internazionali, superando le aspettative prefissate di 8,5 milioni, questo grazie all’isola di Bali che ha contribuito a circa la metà di queste visite.

Soddisfatto dei risultati raggiunti Sandiaga Uno, ministro del turismo, durante l’Asia-Pacific Tourism Conference che si è svolta proprio a Bali, ha evidenziato la necessità di una cooperazione tra le varie parti per promuovere il turismo sostenibile nell’arcipelago indonesiano. Per raggiungere questo obbiettivo sono stati inoltre individuati tre trend strategici per attrarre un’ampia gamma di turisti eco-consapevoli: l’ecoturismo, il turismo culturale e il turismo d’avventura.

 

Cosa ci sarà da aspettarsi dopo queste novità

 

viaggi naturalistici
viaggi naturalistici – lafuriaumana.it

 

Per raggiungere questi obbiettivi nel progetto è stato dato particolare enfasi viene data all’ecoturismo. Ecco perché verrà incentivato l’utilizzo di veicoli elettrici e l’offerta di alloggi che utilizzano energia verde. Queste misure dovrebbero rafforzare l’attrattiva dei siti naturali indonesiani, proteggendo al contempo l’ambiente.

Sandiaga Uno ha ricordato la valenza e il potenziale dell’industria turistica che sostiene circa 46 milioni di persone e nel creare nuove opportunità di lavoro. Questo si abbina all’obiettivo nazionale di generare 4,4 milioni di nuovi posti di lavoro. Insomma si tratta di un win to win, il turismo darà sostentamento e forza lavoro ha un Paese che ne ha bisogno senza distruggere l’ambiente grazie all’ecosostenibilità. Per i turisti sarà un’opportunità in più di fare una vacanza insolita ma sempre da sogno.

L’Indonesia non è l’unica destinazione che punta all’ecosostenibilità. Una di queste è l’Arabia Saudita, che ha aperto le porte al turismo solo dal 2019. Fin da subito ha puntato a un turismo ecosostenibile a 360 gradi con strutture di lusso che si mimetizzano addirittura nell’ambiente.

Impostazioni privacy