Meteo: ancora brutte sorprese per le previsioni dei prossimi giorni

Chiara R

Sempre più spesso il meteo ci regala sorprese inattese, più o meno gradevoli. Cosa dobbiamo aspettarci a breve?

Meteo impazzito
Meteo impazzito

Dal gelo dell’inverno, durato davvero poco, al caldo quasi primaverile. Il tempo sembra ormai impazzito, con un’alternanza brusca tra temperature e condizioni climatiche . I prossimi giorni segneranno una transizione meteorologica notevole, con una variazione termica che farà da sfondo al nostro clima.

Il meteo per i prossimi giorni

Dopo aver vissuto l’influenza delle fredde correnti artiche, che hanno portato a un significativo raffreddamento termico, ci apprestiamo già a dir loro addio. Al loro posto, i venti più miti e umidi di Libeccio stanno gradualmente prendendo il controllo, portando con sé un aumento delle temperature, soprattutto nelle regioni tirreniche e al Sud.

Temperature in rialzo
Temperature in rialzo

Le previsioni indicano una tendenza al rialzo dei termometri nelle prossime 24/48 ore, nonostante un contesto meteorologico instabile che caratterizzerà la settimana in corso. I venti di Libeccio, con una tendenza a ruotare anche da Scirocco, si intensificheranno ulteriormente determinando un generale aumento delle temperature, con maggiore impatto al Sud e nelle regioni tirreniche.

Ma quali saranno i giorni più intensi dal punto di vista meteorologico?

Le date da segnare

Il culmine di questa fase mite è previsto tra Mercoledì 17 e Giovedì 18, quando nel Sud si potranno registrare temperature che sfioreranno i 20°C, con possibilità di superare tale soglia in alcune zone della Sicilia, dove ci si attende anche un picco di 24°C nella zona palermitana. Anche al Centro, le temperature si manterranno inusuali per il periodo, con picchi intorno ai 17/18°C.

Tuttavia, il Nord, soprattutto le zone pianeggianti e costiere, vivranno un’atmosfera diversa. La presenza persistente di nebbie e nubi basse renderà l’ambiente spesso grigio, limitando l’irraggiamento solare.

Nebbia
Nebbia

Qui, le temperature aumenteranno principalmente durante le ore notturne, mentre durante il giorno si registrerà solo un lieve incremento termico nelle zone prossime alle aree montuose.

La gioia di alcuni per il caldo anomalo, però, sarà di breve durata. A partire da Venerdì 19 Gennaio, una massa d’aria decisamente fredda proveniente dalle terre gelide del grande Nord inizierà a fluire sul nostro Paese. Secondo gli ultimi aggiornamenti, il prossimo weekend si preannuncia non solo freddo ma persino gelido in alcune regioni, segnando un repentino ritorno all’Inverno. La natura mutevole del nostro clima continua a stupire, regalandoci esperienze meteorologiche sempre diverse e inaspettate.

Impostazioni privacy