Meteo, arriva la burrasca dell’Epifania: ecco dove colpirà di più

Daniela Paolucci

Il meteo segnala l’arrivo di una burrasca imminente in concomitanza con l’Epifania, e si prevede che avrà un impatto significativo in particolari zone geografiche.

Meteo epifania
Meteo epifania – lafuriaumana.it

Il giorno dell’Epifania si annuncia come un momento meteorologico dinamico per l’Italia, con una varietà di fenomeni atmosferici che caratterizzeranno la giornata. Oltre alle piogge, ai temporali e alla neve, il vento sarà il protagonista principale, soffiando con intensità tempestosa soprattutto sui bacini occidentali e meridionali. Le raffiche potrebbero addirittura superare i 100 km/h, generando un mare agitato o addirittura grosso. Questo comporterà condizioni marine difficili, con forti mareggiate che si abbatteranno sulle coste delle Isole maggiori e del basso Tirreno, oltre che sul settentrione dello Ionio.

Meteo per l’Epifania

Analizzando più approfonditamente le previsioni per le giornate chiave:

Per la giornata del 5 gennaio, la ventilazione sarà prevalentemente orientata dai quadranti meridionali, fatta eccezione per la Liguria centro orientale, dove il vento soffierà di Tramontana. Raffiche intense colpiranno il Mar di Corsica, il Mar di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il settentrione dello Ionio, con punte di 60/70 km/h. I mari saranno mossi, tendenti ad agitati.

Burrasca vento
Burrasca – lafuriaumana.it

Il 6 gennaio ci saranno venti forti caratterizzati da rotazione ciclonica attorno a un minimo centrato più o meno sul Tirreno centro-meridionale. Le raffiche più intense sono previste sul Mar di Corsica, il Mar di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, il Ionio meridionale e settentrionale, con possibilità di superare localmente i 100 km/h. I mari saranno tutti molto mossi o agitati, con forti mareggiate lungo le coste esposte e onde alte fino a 5-6 metri sui Canali.

Infine domenica 7 gennaio, la circolazione ventosa rimarrà molto forte, con rotazione ciclonica. Raffiche fino a 100 km/h sono attese nuovamente sui bacini occidentali e meridionali. I mari saranno tutti agitati, molto agitati o addirittura grossi nei bacini meridionali, con onde alte fino a 6/7 metri. Saranno presenti intense mareggiate sulle coste delle Isole maggiori e del basso Tirreno.

Attenzione alle condizioni meteorologiche

In aggiunta, è fondamentale evidenziare che le condizioni meteorologiche previste potrebbero esercitare un impatto significativo sui viaggi e sulle attività all’aperto. È altamente consigliato rimanere costantemente informati attraverso gli aggiornamenti meteorologici locali, prestando particolare attenzione alle previsioni e alle variazioni nelle condizioni atmosferiche. Per garantire la sicurezza personale, si suggerisce di adottare precauzioni adeguate, tenendo presente le possibili sfide che potrebbero derivare da venti forti, mare agitato e altre condizioni meteorologiche avverse.

Mareggiata
Mareggiata – lafuriaumana.it

La collaborazione con le autorità locali è fondamentale per adattarsi prontamente a eventuali cambiamenti nelle condizioni meteorologiche e per garantire la massima sicurezza a tutti i cittadini durante la giornata.

Impostazioni privacy