Non immagini cosa puoi fare con carta igienica e aceto, una svolta per le pulizie

Chiara R

Problemi con le pulizie? Vi basteranno carta igienica e aceto per risolverne la maggior parte. Vediamo come utilizzarli al meglio.

Carta igienica e aceto
Carta igienica e aceto – Lafuriaumana.it

Per le pulizie di casa non servono tutti quei prodotti di cui riempiamo dispense e scaffali. Spesso abbiamo bisogno semplicemente dell’ingrediente giusto per far si che ogni cosa sia pulita e igienizzata. È il caso di carta igienica e aceto, una combinazione perfetta per le pulizie di casa che vi permetterà di pulire gran parte degli ambienti domestici.

Pulire casa con carta igienica e aceto

Se anche voi fate parte di quelle persone che possiedono un detergente specifico per ogni superficie, forse dovreste ricredervi. Oltre a spendere moltissimi soldi in altrettanti prodotti ai quali andrà poi trovato un posto, tanti prodotti significano tanta plastica da smaltire. Senza contare che la maggior parte dei detergenti che vengono utilizzati per la pulizia sono chimici, e anche questo contribuisce a inquinare, oltre che a farci respirare odori non proprio salutari.

Diversi tipi di detergenti
Diversi tipi di detergenti

Possiamo però affidarci ai metodi naturali, molto spesso i migliori per l’igiene e per risolvere problematiche sconvenienti. Ad esempio, sapevate che con solo carta igienica e aceto è possibile pulire gran parte di casa? Vediamo insieme come fare.

Tutto quello che si può pulire in modo naturale

Perché la combinazione di carta igienica e aceto? La risposta è molto semplice: la carta igienica si presta molto bene per le sue proprietà assorbenti, per essere delicata e facilmente biodegradabile, mentre l‘aceto è noto per essere un antibatterico naturale che elimina gli odori e sgrassa perfettamente.

Ecco allora la combinazione perfetta che possiamo utilizzare per le finestre, il bagno, la cucina e via dicendo. Ma andiamo con ordine.

Aceto bianco
Aceto bianco

Per pulire le finestre con questo metodo non dovrete fare altro che procurarvi un flacone con spray e riempirlo per metà di aceto bianco e per metà di acqua. Agitate bene e avrete il vostro miglior detergente da spruzzare sui vetri. Appallottolate poi della carta igienica e passatela dove avete spruzzato la vostra soluzione per dei vetri super brillanti.

Se si parla di brillantezza, l’aceto è perfetto anche per le rubinetterie. In questo caso dovrete semplicemente immergere la carta igienica nell’aceto e fare degli “impacchi” ai vostri rubinetti. Dopo 15 minuti potrete rimuovere il tutto, risciacquare e se necessario strofinare leggermente.

In cucina questa soluzione è utilissima per rimuovere i cattivi odori dal frigo. Potete procurarvi un contenitore di plastica dove mettere un rotolo di carta igienica, versarci sopra qualche goccia di aceto e riporre in frigo. Addio ai cattivi odori in pochissimo tempo!

Bottiglia di aceto
Bottiglia di aceto

Il potere sgrassante dell’aceto si rivela infine utilissimo per tutte le superfici in cucina anche in questo caso, come per il bagno, sarà necessario fare degli “impacchi”di aceto da lasciar agire per almeno 15 minuti, per poi strofinare con una spugna e rimuovere i residui.

Questi sono solo alcuni consigli su come utilizzare un metodo naturale per la pulizia di casa, così facendo risparmiereste almeno su 5 o 6 prodotti.

Impostazioni privacy