Panettone a colazione: svelate le conseguenze sul nostro corpo, è davvero salutare?

Chiara R

Dopo o durante le feste è normare cercare di smaltire gli avanzi. Ma mangiare il panettone a colazione è salutare o dovremmo evitarlo?

Panettone a colazione
Panettone a colazione

Il panettone, con le sue irresistibile varianti e il tipico soffice impasto, è senza dubbio uno dei protagonisti indiscussi delle festività natalizie. Tuttavia il suo delizioso sapore nasconde alcune considerazioni nutrizionali che vale la pena esplorare, specialmente quando ci si trova a mangiarlo come avanzo, magari a colazione. Si tratta di una scelta salutare? Scopriamolo insieme.

Panettone a colazione, si o no?

Al di là delle preferenze personali, il panettone e il pandoro sono strettamente legati alle festività, diventando parte integrante della dieta di molte persone già dal mese di novembre fino al nuovo anno. È importante però tenere presente che questi dolci natalizi sono ricchi di calorie e grassi, che consumati per periodo troppo lunghi possono diventare dannosi per il nostro organismo.

Panettone al cioccolato
Panettone al cioccolato

Sebbene sia il panettone che il pandoro siano dei veri e propri peccati di gola, sarebbe meglio limitarne il consumo, proprio a causa del loro apporto nutrizionale Privarsene del tutto non è necessario, ma è possibile adottare alcuni accorgimenti come consumarli in determinati momenti della giornata. La colazione sembrerebbe essere il momento perfetto, poiché è il pasto che prevede più nutrienti e che ci farà stare in piedi tutta la giornata, ma è importante valutare attentamente questa scelta.

Quando mangiare il panettone

Molto spesso pandori e panettoni vengono scelti come alternativa alla colazione tradizionale, non solo per eliminarne gli avanzi ma per vera e propria gola. Sebbene possa sembrare un’opzione eccessivamente calorica in realtà, dal punto di vista nutrizionale, il panettone rappresenta una scelta migliore rispetto al pandoro. Circa 50 grammi di panettone apportano circa 160 calorie, mentre la stessa quantità di pandoro ne fornisce 180.

Entrambi sono adatti ad essere consumati a colazione, specialmente se associati a alimenti proteici per aumentare il senso di sazietà e ridurre il carico glicemico. Ad esempio, una fetta di panettone con una tazza di latte scremato o vegetale può essere un’opzione equilibrata per una colazione nel periodo delle feste.

Panettone tradizionale
Panettone tradizionale

Evitate l’associazione con altri alimenti da forno, come biscotti o merendine, poiché ciò porterebbe ad aumentare notevolmente le calorie e il picco glicemico. Allo stesso modo, evitate creme spalmabili, marmellata o miele, in quanto sono loro stessi elementi altamente calorici.

Mangiare panettone a colazione non rappresenta quindi una controindicazione. Può fornire l’energia necessaria per iniziare la giornata, ma è fondamentale fare scelte intelligenti e bilanciate per garantire una colazione sana e gustosa. La chiave è sempre la moderazione e l’equilibrio nella dieta, specialmente sotto le feste.

Impostazioni privacy