Pensione 2024, solo questi pensionati avranno diritto ad un aumento con tanti zeri: ci sei anche tu?

Susanna Bargiacchi

La pensione 2024 non è mai stata così ricca, ma solo per questi pensionati che hanno diritto a molti zeri. Sei tra questi?

Aumento pensione 2024
Aumento pensione 2024

 

In Italia, numerosi anziani si trovano a fronteggiare le sfide di pensioni considerate insufficienti per garantire un tenore di vita dignitoso. Tuttavia, esiste un approccio semplice per incrementare il valore della propria pensione 2024 e mitigare le difficoltà finanziarie.

Pensione 2024 in aumento per questi pensionati

Il contesto pensionistico italiano presenta una realtà impegnativa, con le pensioni tra le più basse nell’Unione Europea. In concomitanza, le tasse si posizionano tra le più elevate, spingendo molti anziani a considerare il trasferimento all’estero una soluzione valida. Nonostante anni di contributi lavorativi, diversi individui, a causa di carriere discontinue o contratti atipici, si ritrovano ad affrontare assegni previdenziali insufficienti.

Pensione 2024 aumento
Pensione 2024 aumento

 

Non tutti godono del diritto all’integrazione al minimo, come nel caso dei contributivi puri che, a partire dal 1996, non possono beneficiare di alcuna integrazione per raggiungere l’importo minimo stabilito dall’Inps. Tuttavia, esiste una strategia per potenziare l’importo delle pensioni.

Come incrementare la pensione?

In Italia, la maggior parte dei pensionati percepisce assegni previdenziali ritenuti insufficienti per una vita confortevole. È fondamentale comprendere che esiste un modo per incrementare il proprio assegno pensionistico, e questa soluzione risponde al nome di “assegno sociale”. Tale misura è destinata a coloro che vivono in uno stato di indigenza e hanno pochi o nessun contributo previdenziale.

L’assegno sociale, soggetto a rivalutazione annuale, rappresenta un’opportunità per incrementare il reddito pensionistico. Per il 2023, l’importo dell’Assegno sociale si attesta a 503,27 euro mensili. Importante notare che pensione e assegno sociale non possono essere cumulati direttamente, ma è possibile integrare uno con l’altro. In altre parole, se l’importo della pensione è inferiore all’assegno sociale, è possibile ricevere un’ulteriore integrazione per raggiungere almeno i 503,27 euro mensili.

Supponiamo, ad esempio, che la pensione sia di 300 euro al mese: in questo caso, è possibile ottenere un’integrazione di 203,27 euro per raggiungere l’importo dell’Assegno sociale.

Quali sono i requisiti richiesti?

Per accedere a tale integrazione, è fondamentale soddisfare specifici requisiti. In primo luogo, l’età minima richiesta è di 67 anni. È inoltre necessario essere residenti in Italia da almeno 10 anni. Nel caso di persone che vivono da sole, il reddito annuo non deve superare i 6.542,51 euro; per coloro che sono coniugati, il limite è fissato a 13.085,02 euro.

Pensione 2024
Pensione 2024

In conclusione, mentre le sfide finanziarie possono minare la sicurezza pensionistica degli anziani in Italia, l’assegno sociale rappresenta un’opportunità tangibile per migliorare le condizioni economiche e garantire una pensione più sostenibile. La comprensione dei requisiti e l’adozione di queste misure possono offrire un sollievo significativo agli anziani che affrontano le difficoltà della pensione.

Impostazioni privacy