Pensione anticipata 2024, basta presentare questo documento e lasci il lavoro per sempre

Susanna Bargiacchi

Tutti vorrebbero la pensione anticipata 2024 e con questo documento è possibile lasciare il lavoro, per sempre.

Pensione anticipata 2024
Pensione anticipata 2024

 

Ogni anno, con ansia, si attende l’approvazione della legge di bilancio nella speranza che porti importanti novità riguardo alla pensione anticipata 2024.  La pensione, sempre più distante (adesso a 67 anni), e i pochi contributi accumulati a causa di borse di studio e contratti co.co.co nelle prime esperienze lavorative, rendono questa attesa ancor più significativa. Tuttavia, quest’anno, come sempre, la delusione è stata la compagna di questa attesa, con poche novità e un’incertezza crescente.

Pensione anticipata 2024 con il riscatto Laurea: cosa vuol dire?

La decisione di riscattare gli anni di università è motivata dai requisiti posseduti e dalla volontà di trasformare quegli anni in contributi validi per il calcolo della pensione. L’importanza di questa scelta risiede nella possibilità di anticipare l’età pensionabile e di beneficiare di assegni più consistenti. Tuttavia, la questione non è priva di complicazioni, poiché il conto finale si rivela essere un lusso riservato a pochi.

Pensione 2024 anticipo
Pensione 2024 anticipo

La laurea riscattata si traduce in anni contributivi, aumentando così il totale utilizzato per il calcolo della pensione. Tuttavia, la possibilità di aggiungere gli anni fuori corso è esclusa, con motivazioni comprensibili ma limitanti. Il simulatore online dell’INPS semplifica il processo di calcolo, fornendo una panoramica chiara su quanto sarà necessario sborsare per questa operazione.

Recupero fiscale e rateizzazione

Il simulatore rivela cifre sorprendenti, quasi paragonabili all’acquisto di un box auto a Roma. Il confronto tra il calcolo ordinario e il regime agevolato, che offre un risparmio di circa 6mila euro, pone la persona di fronte a una decisione cruciale. Sebbene il regime agevolato rappresenti un risparmio economico immediato, è importante considerare i benefici a lungo termine sull’importo dell’assegno pensionistico.Per chi non può affrontare il pagamento in un’unica soluzione, l’opzione della rateizzazione offre un periodo di rimborso flessibile, che va da 12 a 120 mesi.

Inoltre, il recupero fiscale sul 730 rappresenta un vantaggio, con i costi del riscatto deducibili dal reddito imponibile senza limiti. Questa deduzione contribuisce a ridurre l’imponibile totale, alleviando così il peso fiscale annuale.

Pensione 2024
Pensione 2024

Tuttavia, la scelta di riscattare la laurea solleva domande fondamentali riguardo all’effettiva convenienza. Tra mutuo, bollette e spese quotidiane, l’aggiunta di una rata mensile da quasi 200 euro per 10 anni con uno stipendio invariato può rivelarsi difficile. Inoltre, il riscatto della laurea non garantisce certezze sulla possibilità di andare in pensione prima dei 67 anni o sulle future normative previdenziali.

 

Impostazioni privacy