Prodotti ritirati dai supermercati per un corpo estraneo all’interno: i lotti a rischio

Daniela Paolucci

Prodotti ritirati dai supermercati a causa della presenza di un corpo estraneo all’interno: ecco i lotti a rischio che hanno suscitato l’allerta.

Prodotti ritirati dai supermercati
Prodotti ritirati dai supermercati – lafuriaumana.it

In un recente sviluppo, Conad è stata costretta a richiamare diverse confezioni dei suoi famosi cornetti a marchio Conad a seguito di segnalazioni di corpi estranei nei prodotti. La notizia è stata diffusa dopo che alcuni consumatori hanno segnalato la presenza di materiali non identificati sulla superficie dei cornetti. Il problema ha portato alla decisione di ritirare specifici lotti di produzione, prodotti per Conad dalla società FBF S.P.A.

Corpo estraneo nei cornetti Conad

I lotti interessati da questo richiamo sono i seguenti:

  1. Cornetti albicocca 300g EAN 8003170046160
  2. Cornetti con crema pasticcera 300g EAN 8003170021433
  3. Cornetti con crema al cioccolato 300g EAN 8003170046177
  4. Cornetti classici 240g EAN 8003170004153

In un comunicato sul suo sito web, Conad ha dichiarato che il richiamo è stato effettuato “a seguito di segnalazione di presenza materiale estraneo adeso alla superficie del prodotto”. Tutti i clienti in possesso di confezioni appartenenti a questi lotti sono fortemente invitati a restituire il prodotto in qualsiasi punto vendita Conad. L’azienda si impegna a procedere con la sostituzione del prodotto difettoso o al rimborso della somma pagata.

Cornetti Conad richiamati
Cornetti Conad richiamati – lafuriaumana.it

Attualmente, questo specifico richiamo non è stato ancora incluso nella lista del Ministero della Salute, il quale è responsabile di informare il pubblico su prodotti alimentari a rischio. È importante notare che gli Operatori del Settore Alimentare (OSA) hanno l’obbligo di segnalare repentinamente tali richiami alle autorità competenti nella loro regione, un passo fondamentale per garantire la sicurezza alimentare.

Prodotti ritirati dai supermercati

Il Ministero della Salute pubblica sul suo sito web informazioni riguardanti sia i richiami che i ritiri alimentari. Recentemente, sono stati segnalati altri casi, come il ritiro di un tipo di frappe di Carnevale e il richiamo di tonno per la possibile presenza di istamina all’inizio dell’anno.

Gli OSA sono tenuti non solo a ritirare i prodotti non conformi dal mercato ma anche a informare i consumatori su eventuali rischi. Oltre al ritiro, se il prodotto è stato già venduto, gli OSA devono procedere con il richiamo, utilizzando cartelli e avvisi nei punti vendita e pubblicando le informazioni specifiche nel portale del Ministero della Salute. Questa procedura è essenziale per garantire che i consumatori siano informati sui prodotti a rischio.

Il Ministero della Salute sottolinea che solo i richiami e le revocazioni pubblicati sul suo portale possono essere considerati autentici e adempiere agli obblighi di informazione ai consumatori. Eventuali informazioni non pubblicate sul portale potrebbero essere non veritiere, e il Ministero si riserva il diritto di denunciare eventuali manipolazioni o falsificazioni alle autorità giudiziarie.

Impostazioni privacy