Svendita sui gioielli di Chiara Ferragni, ancora rinunce di collaborazione

Chiara R

La polemica sul caso non si ferma. Anche una nota gioielleria non rinnova l’accordo, non venderà più i gioielli di Chiara Ferragni.

I gioielli di Chiara Ferragni
I gioielli di Chiara Ferragni

Poco prima di Natale c’è stato un evento di cui tutti hanno sentito parlare. Stiamo parlando del caso del pandoro di Chiara Ferragni, al quale è seguito quello delle uova di Pasqua e per il quale, dopo una maxi multa, sarebbe in corso un’indagine per frode in commercio. L’influencer, assente da diversi giorni sui social, ha perso molti follower e altrettante importanti collaborazioni.

La svendita sui gioielli di Chiara Ferragni

Chiara Ferragni ha fatto del suo nome un vero e proprio brand. Non c’è oggetto che no sia stato replicato o sponsorizzato col suo noto logo a forma di occhio. Dall’abbigliamento, al cibo, agli accessori e chi più ne ha più ne metta.

Dopo la notizia sull’incertezza del ricavato delle vendite di prodotti per i quali era prevista una somma in beneficienza, la nota influencer ha pubblicato un video su Instagram dove dichiara di essere dispiaciuta, riconosce di aver sbagliato e promette di rimediare ai suoi errori.

Chiara Ferragni e il suo marchio
Chiara Ferragni e il suo marchio

Evidentemente però il fatto non ha solo indignato l’opinione pubblica, facendola trovare improvvisamente con molti meno follower, ma ha mosso anche gli animi delle aziende che con la Ferragni avevano in programma (o in essere) importanti accordi commerciali.

E mentre il Pandoro Balocco-Ferragni è stato ritirato dalle vendite per poi essere proposto su eBay a prezzi esorbitanti, un’importante gioielleria di Ferrara ha deciso non solo di non rinnovare l’accordo commerciale, ma anche di svendere a metà prezzo i gioielli di Chiara Ferragni.

Sempre meno collaborazioni

Ogni brand che si rispetti vive grazie a chi lo acquista e alle numerose collaborazioni o sponsorizzazioni. Quando però i clienti iniziano a farsi indietro è inevitabile che anche i collaboratori facciano altrettanto, non vedendo più un guadagno ma anzi un disincentivo per i consumatori.

È il caso di una nota gioielleria di Ferrara che ha appunto deciso di non rinnovare l’accordo per i gioielli di Chiara Ferragni e di vendere tutti quelli rimasti a metà prezzo, per poter chiudere ogni questione.

Si riducono le collaborazioni
Si riducono le collaborazioni

Gli stessi proprietari sono rimasti molto delusi dall’intera vicenda, poiché erano convinti che la collaborazione col marchio, iniziata nel 2021, sarebbe stato un successo.

Il marchio Chiara Ferragni si è affidato alla nota azienda produttrice di gioielli Morellato per la creazione della sua linea, nella quale si trovano collane, orologi, bracciali e anelli. Nel frattempo l’influencer continua a mantenere un profilo basso sui social, dopo la valanga di critiche piovute per la questione del pandoro.

 

Impostazioni privacy