Attenzione a utilizzare il contactless al bancomat, ti rubano i soldi senza che te ne accorgi

Chiara R

Bisogna stare attenti alle insidie celate dietro le nuove tecnologie, poiché il pagamento contactless potrebbe non sempre essere la scelta più sicura. Ecco a cosa stare attenti.

Contactless bancomat
Contactless bancomat – Lafuriaumana.it

Le innovazioni tecnologiche hanno rivoluzionato diversi aspetti della nostra vita, compreso il settore finanziario, che ha beneficiato enormemente dall’avvento di strumenti come il banking online e le opzioni di pagamento contactless. Questa opzione di pagamento molto comoda può a volte risultare un’arma a doppio taglio. Vediamo a cosa bisogna stare attenti.

Utilizzare il contactless può essere rischioso

Il pagamento contactless si è dimostrato particolarmente conveniente in situazioni in cui si ha poco tempo o si è già impegnati con molte altre attività. Inoltre, la possibilità di utilizzare una carta di credito digitale memorizzata sul proprio smartphone ha reso il processo ancora più rapido e senza intoppi.

L’home banking ha introdotto una comodità senza precedenti per gli utenti bancari, consentendo loro di gestire le proprie finanze comodamente da casa o anche in movimento tramite smartphone. Le funzionalità come la verifica in due passaggi hanno aumentato la sicurezza di queste transazioni online.

Negli ultimi tempi però sono emerse preoccupazioni riguardo alla sicurezza del pagamento contactless, evidenziate da una serie di truffe che coinvolgono carte di credito utilizzate con questo metodo.

Il problema principale risiede nel fatto che per importi inferiori a 30 euro non è necessario digitare il PIN della carta, rendendo più semplice per i truffatori eseguire transazioni non autorizzate. Questo costituisce un grave rischio per i titolari di carte di credito contactless.

Pagamento con carta di credito
Pagamento con carta di credito

Una possibile soluzione potrebbe essere l’implementazione di misure di sicurezza aggiuntive, come limitare il numero di transazioni contactless consentite prima di richiedere il PIN o introdurre un meccanismo di blocco automatico in caso di uso sospetto della carta.

Come agiscono i malintenzionati

In questi anni i truffatori sono diventati sempre più sofisticati nel loro approccio, utilizzando dispositivi portatili in grado di eseguire transazioni multiple di 30 euro per svuotare rapidamente l’intero saldo della carta di credito. Alcuni suggeriscono di proteggere le carte contactless con materiale isolante per impedire l’accesso non autorizzato ai dati.

Sebbene il pagamento contactless offra indubbi vantaggi in termini di velocità e comodità, è importante essere consapevoli dei potenziali rischi per la sicurezza. Le istituzioni finanziarie e i fornitori di servizi devono continuare a lavorare per migliorare le misure di protezione e educare i consumatori su come proteggere le proprie informazioni finanziarie.

Impostazioni privacy