Bollette alle stelle? La colpa è di questi elettrodomestici che consumano anche da spenti

Chiara R

Anche se si cerca di risparmiare sugli elettrodomestici, hai ancora le bollette alle stelle? La colpa potrebbe essere dei dispositivi spenti.

Bollette alle stelle per dispositivi non in uso
Bollette alle stelle per dispositivi non in uso

 

Nelle nostre case, i dispositivi elettronici sono diventati indispensabili per agevolarci nelle attività quotidiane e intrattenerci nei momenti di relax. Tuttavia è importante essere consapevoli del fatto che alcuni di questi apparecchi continuano a consumare energia anche quando sembrano spenti.

Bollette alle stelle per colpa dei dispositivi spenti

Quando spegniamo un dispositivo, spesso pensiamo di aver ridotto il consumo energetico, ma in realtà molti di essi continuano a utilizzare energia in modalità stand-by. Questo consumo energetico è dovuto agli alimentatori, ai display a LED e ai circuiti che rimangono attivi anche quando il dispositivo non è in uso diretto.

Il consumo energetico in fase di standby contribuisce alla nostra bolletta elettrica annuale, ma può essere evitato se conosciamo quali dispositivi hanno un impatto maggiore sui costi energetici.

Tra i dispositivi che consumano energia anche quando sono spenti troviamo la macchina del caffè, che in modalità preriscaldamento può consumare circa 100 watt/ora, ma anche la televisione, che in standby può richiedere fino a 2,26 watt/ora, soprattutto se si tratta di modelli più vecchi con tubo catodico.

Anche i telefoni cellulari e i relativi caricabatterie possono contribuire al consumo energetico nonostante non siano in uso diretto. Ad esempio, un telefono cellulare in carica può assorbire fino a 5 watt/ora, mentre un caricabatterie collegato alla presa elettrica senza uno smartphone attaccato può consumare circa 1 kWh dopo circa 1000 ore.

I dispositivi cordless, come i telefoni senza fili, possono avere un consumo costante se la base è costantemente collegata alla presa elettrica.

Elettrodomestici che consumano da spenti
Elettrodomestici che consumano da spenti

Altri dispositivi che contribuiscono al consumo energetico invisibile includono il microonde, i computer e le console per videogiochi. Ad esempio, un microonde in standby può consumare circa 3,08 W, mentre un computer collegato alla presa di corrente ma spento può continuare a consumare energia fino a 10 W.

Come limitare i costi

Per limitare i cosiddetti consumi energetici invisibili, è consigliabile staccare la spina dei dispositivi quando non sono in uso o utilizzare prese multiple dotate di interruttore per spegnere completamente l’alimentazione quando i dispositivi non sono necessari.

Essere consapevoli dei dispositivi che continuano a consumare energia anche quando sembrano spenti può aiutarci a ridurre i nostri consumi energetici e a risparmiare sulla bolletta elettrica, contribuendo anche alla sostenibilità ambientale.

Impostazioni privacy