In ritardo con il condominio? Sei libero di non pagarlo e non possono farti nulla

Chiara R

Può capitare di trovarsi in ritardo con i pagamenti del condominio. In questo caso se non potete pagare non possono costringervi a farlo.

Ritardo sul condominio
Ritardo sul condominio – Lafuriaumana.it

Vivere in un condominio implica l’obbligo di contribuire alle spese comuni attraverso il pagamento delle quote condominiali. Tuttavia, la legge italiana prevede alcune situazioni in cui i condomini possono essere esonerati da ciò. Esaminiamo nel dettaglio le circostanze in cui è possibile evitare il versamento delle quote, tenendo presente che la decisione di esonero deve essere deliberata in assemblea, rispettando specifiche condizioni.

Problemi col pagamento del condominio

Uno dei motivi principali per cui un condomino può essere esonerato dal pagamento delle spese condominiali è la sua situazione di difficoltà economica. In tal caso, l’assemblea può deliberare l’esonero, riconoscendo la necessità di alleviare il peso finanziario per il condomino in questione.

È possibile ottenere l’esonero dalle quote condominiali anche quando il motivo del pagamento riguarda solo una parte dei condomini.

Portafogli vuoto
Portafogli vuoto

Questa flessibilità consente di adattare il contributo finanziario alla specifica utilità che il condomino trae dalle spese comuni, garantendo una maggiore equità nelle ripartizioni.

Un altro caso in cui è concesso l’esonero riguarda le situazioni in cui le spese condominiali sono considerate eccessivamente onerose rispetto ai benefici apportati all’intero condominio. L’assemblea può deliberare in favore dell’esenzione per assicurare una distribuzione più equa degli oneri finanziari.

Chi pagherà la nostra quota?

Le spese condominiali, ordinarie e straordinarie, sono generalmente ripartite su base millesimale, considerando il valore della proprietà di ciascun condomino. Tuttavia, è possibile optare per una ripartizione in quote uguali, ma questa decisione richiede l’unanimità dei condomini e la formalizzazione attraverso un atto notarile.

La scelta di dividere le spese in quote uguali è un’opzione limitata, poiché le proprietà all’interno di un condominio possono variare notevolmente. La normativa garantisce che, salvo diverse disposizioni assembleari, la ripartizione millesimale rimanga la prassi comune.

Condominio da pagare
Condominio da pagare

L’ esonero dal pagamento delle spese condominiali è previsto dalla legge italiana ma solo in situazioni specifiche. Questo strumento vuole contribuire a mantenere un equilibrio finanziario all’interno del condominio e mira ad aiutare colore che sono in maggiori difficoltà economiche. Il fatto che ci sia una specifica regolamentazione, assicura che le decisioni siano prese in modo trasparente e nell’interesse di tutti i condomini.

Impostazioni privacy