Meteo, a Marzo una previsione che nessuno si aspettava: non si vedeva da anni

Daniela Paolucci

Le previsioni meteorologiche per il mese di marzo hanno sorpreso tutti inaspettatamente, rappresentando un evento che non si verificava da molti anni.

Marzo previsione
Marzo previsione

Le condizioni climatiche in Europa stanno attraversando un periodo di instabilità senza precedenti mentre ci avviciniamo a marzo del 2024. Il mese di febbraio ha già lasciato il segno con anomalie termiche positive diffuse in gran parte del continente, ad eccezione della penisola scandinava, dove l’inverno sembra persistere con temperature sotto la media. Nonostante ciò, nel resto del continente, l’atmosfera si sta comportando in modo insolito, mantenendo un inverno poco caratterizzato con pochi episodi di freddo e modesti eventi invernali. Quali sorprese ci riserva marzo 2024?

A marzo una previsione inaspettata

Le prospettive meteorologiche per marzo 2024 sollevano domande e preoccupazioni riguardo a possibili eventi estremi. Un “Final Warming” precoce, fenomeno tipico della primavera, sembra essere in corso, con il recupero del vortice polare nella stratosfera e la prospettiva di una nuova inversione dei venti zonali nella prima settimana di marzo. Questo potrebbe portare a una serie di eventi meteorologici imprevedibili, oltre a influenzare le condizioni atmosferiche durante il mese.

Meteo marzo
Meteo marzo

Il Final Warming rappresenta un passaggio della stratosfera in “modalità estiva”, con la dissolvenza del Vortice Polare sopra il Polo Nord. Questo fenomeno, che di solito si verifica tra marzo e aprile, potrebbe influenzare le condizioni meteorologiche già all’inizio di marzo 2024. L’attuale riscaldamento intenso della stratosfera sopra la regione artica solleva la possibilità di un cambiamento significativo nelle condizioni atmosferiche, con un potenziale impatto sulla temperatura e la formazione di fenomeni atmosferici insoliti.

Eventi meteorologici: i rischi

Il rischio di eventi meteorologici estremi è sempre più presente nel contesto del cambiamento climatico globale. L’aumento dell’intensità e della frequenza di eventi come ondate di caldo precoce, gelo tardivo, tempeste improvvise e piogge torrenziali rappresenta una sfida alle nostre aspettative stagionali. Questi eventi possono causare danni significativi alle infrastrutture, mettere a rischio risorse idriche e agricole, minacciare la sicurezza e la salute delle persone e avere impatti socio-economici considerevoli.

Affrontare il rischio di eventi meteorologici estremi emerge come una necessità urgente, e ciò richiede un approccio integrato che includa non solo misure di adattamento, come la costruzione di infrastrutture resilienti, ma anche misure di mitigazione, come la riduzione delle emissioni di gas serra. La crescente incertezza meteorologica agisce come un richiamo potente, spingendoci a riflettere attentamente sulle nostre azioni quotidiane e sull’inevitabile necessità di intensificare gli sforzi nel combattere il cambiamento climatico.

Impostazioni privacy