Truffa telefonica, ho risposto alla chiamata e ho perso più di 40mila euro: conto prosciugato

Susanna Bargiacchi

È una truffa telefonica in piena regola. Ho risposto al telefono e il mio conto è stato prosciugato: 40mila euro spariti.

Truffa telefonica
Truffa telefonica

 

Nel panorama digitale odierno, le truffe telefoniche rappresentano un rischio sempre più diffuso e insidioso. La tecnologia avanzata ha reso i truffatori incredibilmente abili nell’arte della manipolazione, mettendo a repentaglio la sicurezza finanziaria e emotiva di molte persone. Una storia recente ci porta a riflettere sull’importanza di essere vigili e informati riguardo a queste pratiche fraudolente.

Truffa telefonica, prosciugato il conto dopo pochi secondi

Una donna portoghese, residente negli Emirati Arabi e assistente di volo di professione, ha vissuto un’esperienza traumatica che le ha fatto perdere quasi 50.000 euro, frutto di due anni di sacrifici e risparmi. Il tutto è iniziato con una chiamata ingannevole, in cui i truffatori le hanno comunicato di aver vinto un premio di 150.000 Dirham, circa 38.000 euro, in collaborazione con una banca locale e un importante exchange. La donna, avendo visitato gli uffici di quest’ultimo il giorno prima, ha subito abboccato all’amo della promessa di una somma così consistente.

Tuttavia, dietro alle lusinghe dei truffatori, si celava un piano ben orchestrato per ingannare la vittima. Usando toni persuasivi e convincenti, i truffatori l’hanno convinta che l’aggiornamento dell’app della sua banca fosse un passaggio obbligato per riscuotere il premio. In preda all’entusiasmo e alla speranza di ottenere una somma così cospicua, la donna ha ceduto alla richiesta e ha fornito i suoi dati di accesso e la password.

Quello che è seguito è stato un vero e proprio incubo: i truffatori hanno avuto libero accesso al suo conto bancario, prosciugandolo completamente dei suoi risparmi. In un attimo, anni di sacrifici sono stati vanificati da una chiamata telefonica, lasciando la donna con una profonda sensazione di disperazione e impotenza.

Come evitare di cadere nella trappola dei truffatori?

Per evitare di cadere nelle trappole dei truffatori telefonici è fondamentale adottare una serie di precauzioni e comportamenti consapevoli. Innanzitutto, è importante mantenere la calma e non farsi abbagliare da promesse di ricompense facili. Bisogna essere scettici e valutare attentamente ogni proposta, verificando sempre l’autenticità delle fonti e consultando direttamente gli enti coinvolti.

Inoltre, è essenziale non condividere mai informazioni personali, come dati di accesso o password, tramite telefonate non richieste o messaggi sospetti. Le istituzioni finanziarie e le aziende legittime non richiedono mai questo tipo di informazioni tramite canali non sicuri come il telefono.

Truffa al telefono
Truffa al telefono

È anche importante sensibilizzare familiari e amici su queste pratiche fraudolente, per proteggere non solo se stessi, ma anche coloro che ci sono vicini, da possibili inganni.

Leggi anche: https://www.lafuriaumana.it/2024/01/truffa-del-mazzo-di-chiavi-se-le-trovi-a-terra-non-raccoglierle-per-nessun-motivo-ti-incastrano-subito/

Impostazioni privacy