Uno dei piatti più iconici di Roma è diventato un caso nella capitale: cosa è successo

Daniela Paolucci

Uno dei piatti più iconici di Roma, la carbonara, noto per la sua iconica delizia culinaria, è stato al centro di un caso nella capitale: cosa ha scatenato questa singolare situazione che ha attirato l’attenzione di residenti e turisti?

Uno dei piatti più iconici di Roma
Uno dei piatti più iconici di Roma

Due audaci ristoratori di Fiumicino hanno attirato l’attenzione di romani e turisti decidendo di pubblicizzare il loro locale in un modo non convenzionale: installando un fornello portatile su una panchina di travertino di fronte al Colosseo. La loro idea originale era quella di preparare una vera carbonara sul posto, creando un’esperienza unica per i passanti. Tuttavia, l’iniziativa è stata interrotta dai vigili del Comune in quanto non era stata autorizzata.

Uno dei piatti più iconici di Roma: il richiamo della carbonara

La carbonara, uno dei piatti romani più celebri e amati in tutto il mondo, è al centro di molte storie e leggende. Sebbene alcune fonti suggeriscano che il piatto abbia origini a Spoleto durante i moti carbonari, la sua vera storia è oggetto di dibattito. La ricetta stessa ha causato controversie, con il New York Times che ha proposto una versione che ha sollevato molte critiche.

L’iniziativa dei ristoratori a Fiumicino è stata una mossa audace per capitalizzare sulla popolarità della carbonara, specialmente considerando l’esistenza del Carbonara Day, una giornata dedicata a questo iconico piatto romano.

Carbonara
Carbonara

Luciano Monosilio e la sua battaglia per la tradizione

Luciano Monosilio, uno dei più celebri chef italiani, è noto a livello internazionale come il “King of Carbonara”. Nel 2012, a soli 27 anni, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento della Stella Michelin mentre lavorava al ristorante Pipero. Il suo contributo più significativo è stato l’invenzione della “carbocrema”, una base super cremosa per la carbonara.

In un’intervista a ‘La Repubblica‘, Monosilio ha esortato a porre fine all’ossessione per la carbonara, sottolineando che, nonostante la popolarità della “carbocrema”, molte deviazioni dalla ricetta originale hanno reso il piatto quasi irriconoscibile nel corso degli anni. Il celebre chef ha invocato un ritorno alla normalità nella cucina romana, evidenziando che l’attenzione dovrebbe essere rivolta alla qualità dei piatti anziché a strategie pubblicitarie audaci.

Monosilio ha sottolineato la ricchezza della cucina romana e italiana, affermando che ci sono molti altri piatti da esplorare. Con un menu contenente solo otto piatti, il suo obiettivo è offrire qualità piuttosto che quantità, sottolineando che la pubblicità e i video sensazionalistici spesso non rispecchiano la realtà dei fatti. In conclusione, l’appello di Monosilio è chiaro: tornare alla normalità e concentrarsi sulla passione per la cucina autentica.

Impostazioni privacy