Agenzia delle Entrate si sposterà sull’app IO. Tutto sarà sempre più digitale

Jessica M.

L’Agenzia delle Entrate presto sarà presente sull’app IO. Invierà notifiche in modo esclusivamente digitale, ecco tutte le novità.

Agenzia entrate
Agenzia entrate – Lafuriaumana.it

Per semplificare i servizi ai cittadini e le cittadine l’Agenzia delle Entrate si sposta verso l’utilizzo dell’App IO per inviare notifiche su scadenze e novità di interesse. Questa nuova strada di dialogo dovrebbe essere inaugurata proprio quest’anno, secondo quanto anticipato nell’ultimo PIAO, Piano Integrato di Attività e Organizzazione.

L’Agenzia delle Entrate insieme all’App IO

Novità e scadenze arriveranno direttamente sullo smartphone di cittadini e cittadine. Quindi ci si dovrà abituare ad aggiungere alle notifiche quotidiane anche quelle con gli aggiornamenti più rilevanti che arrivano dall’Agenzia delle Entrate.

“Sono in corso gli approfondimenti tecnici con PagoPA S.p.A. per far sì che, dal 2024, i cittadini che hanno installato sul loro dispositivo mobile la App IO ricevano messaggi informativi, sia generali che personalizzati, su argomenti fiscali di interesse e/o scadenze”. Quanto si legge nel documento che illustra le strategie in programma per rendere sempre più serrato, agevole e contemporaneo il rapporto tra Fisco e contribuenti.

Il nuovo punto di contatto individuato, in questo caso, è l’App IO, l’applicazione che consente l’accesso ai servizi pubblici locali e nazionali tramite le credenziali SPID, Identità Digitale, o la CIE, Carta d’Identità Elettronica. Nella lista degli obiettivi finalizzati alla digitalizzazione dei servizi, inoltre, cin sarà anche la possibilità di aderire alla Piattaforma Notifiche Digitali (PND) offerta da PagoPA per poter ricevere le notifiche per via digitale e accedere all’atto notificato direttamente tramite l’App IO o tramite PEC, Posta Elettronica Certificata.

L’app IO sarà usato anche perle notifiche sui controlli fiscali

nuova app documenti
nuova app documenti – lafuriaumana.it

 

In realtà già dal 2022 l’App IO si sarebbe dovuta utilizzare per la comunicazione di conclusione delle attività di istruttoria. Con l’articolo 6 bis del Decreto-legge numero 73 del 2022 nello Statuto dei diritti del contribuente è stato inserito il riferimento con gli eventuali utilizzi dell’app, veniva detto anche “in caso di esercizio di attività istruttorie di controllo nei confronti del contribuente”.

Secondo il decreto, l’eventuale esito negativo della conclusione della procedura di controllo deve essere comunicata agli interessati e alle interessate entro sessanta giorni. E come si legge nel testo, l’Amministrazione finanziaria avrebbe dovuto inserire delle modalità semplificate di comunicazione, considerando tra i mezzi da utilizzare anche gli SMS, le email non certificate e l’app IO.

Dall’Agenzia delle Entrate, però, non sono ancora arrivate istruzioni in merito. Ancora non si ha una data precisa di quando tutto ciò sarà operativo, ma il 2024 cu riserverà tante novità.

Impostazioni privacy