Bonus senza ISEE, 327 euro al mese per queste famiglie italiane: i requisiti

Daniela Paolucci

Il bonus senza ISEE, che ammonta a 327 euro al mese, è destinato a sostenere queste famiglie italiane in un periodo di contrazione economica; analizziamo ora i requisiti necessari per accedervi e beneficiarne.

Bonus isee famiglie
Bonus ISEE famiglie – Lafuriaumana.it

In un contesto di crisi economica sempre più pressante, le famiglie italiane si trovano di fronte a sfide crescenti nel bilanciare e gestire le proprie finanze quotidiane. In questo scenario, acquisire una consapevolezza approfondita sugli ausili forniti dallo Stato per affrontare intricati scenari finanziari diventa un passo fondamentale per garantire una stabilità economica.

Recentemente, sia il governo centrale che le amministrazioni locali hanno implementato diverse misure di supporto per alleviare la pressione economica generale. Queste iniziative hanno interessato diversi aspetti della vita quotidiana, offrendo a molti cittadini la possibilità di affrontare le spese essenziali.

Il bonus famiglia senza ISEE

Con l’attuale amministrazione Meloni, alcune proposte sono state confermate anche per il 2024, tra cui un bonus mensile di 327 euro, accessibile senza la necessità di presentare l’attestazione ISEE. Esaminiamo più da vicino una misura già accessibile attraverso il portale dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS).

L’attuale governo si è trovato a gestire una situazione complessa, dovuta alle limitate risorse finanziarie. Alcuni bonus sono stati sospesi, mentre altri sono stati confermati e in alcuni casi potenziati per il 2024. Tra questi spicca il bonus nido.

Bonus soldi
Bonus soldi

Il bonus nido permette l’inserimento dei bambini negli asili pubblici e privati, riconoscendo alle famiglie un rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione e rette mensili. In alternativa, è possibile richiedere un rimborso per l’assistenza domiciliare a favore dei bambini con meno di 3 anni affetti da gravi patologie croniche.

Come fare richiesta

La richiesta deve essere presentata dal genitore responsabile del pagamento della retta. Il bonus è disponibile per tutti i neo-genitori che soddisfano i requisiti, indipendentemente dall’ISEE. Chi non ha richiesto l’ISEE non sarà completamente escluso dal beneficio, ma riceverà l’importo minimo di 1.500 euro.

Importante notare che il bonus è legato ai mesi di iscrizione, e il pagamento avviene solo dopo l’invio dei documenti che certificano il pagamento delle rette. Le ricevute dei pagamenti non incluse nella richiesta devono essere presentate entro la fine del mese di riferimento e non oltre un anno dopo il periodo a cui il bonus si riferisce.

La richiesta può essere effettuata attraverso i servizi telematici dell’INPS accessibili dall’area personale. In alternativa, è possibile contattare il Contact Center integrato tramite il numero verde INPS. Ci si può rivolgere anche al Patronato o al Caf.

Impostazioni privacy