Coleotteri nelle minestre della mensa scolastica. I genitori in rivolta ma la legge lo permette

Jessica M.

Dopo il via libera da parte dell’ Unione Europea agli insetti nei supermercati tutto è permesso. Anche cucinare i coleotteri nelle mense scolastiche.

mensa scolastica
mensa scolastica – lafuriaumana.it

 

A Milano è scoppiata una rivolta da parte dei genitori dopo che hanno scoperto che i propri figli hanno mangiato una minestra di coleotteri nella mensa scolastica. Prima il ritiro del pane da parte di Milano Ristorazione a causa del ritrovamento di due frammenti di plastica all’interno delle michette. Ora la novità delle novità riguarda anche gli insetti in un piatto di zuppa. Scopriamo insieme cos’è successo e come si risolverà la faccenda.

Farina d’insetti sì, ma coleotteri nelle minestre no

L’episodio è accaduto nella scuola elementare Clementina Perone dell’istituto comprensivo di via Palmieri. I genitori hanno denunciato l’episodio accaduto nell’istituto, quando sono venuti a conoscenza durante un incontro con gli insegnanti del nuovo menù. «In seguito alle analisi effettuate sul campione consegnato» Milano Ristorazione fa sapere che si tratta di «un frammento di insetto appartenente all’ordine dei coleotteri. È quindi presumibile che provenga da uno degli ingredienti vegetali alla base della pietanza, che derivano da produzione integrata», riportano i quotidiani. Quindi tutto regolare questa volta.

Cosa prevede la legge sulla farina d’insetto 

Ne avevamo già parlato poco tempo fa. A partire dalla fine di gennaio, in tutta l’Unione europea possono essere venduti e liberamente prodotti alimentari a base di polvere di grillo domestico, il terzo tipo di alimento a base di insetto approvato per il consumo sulla tavola da Bruxelles dopo le tarme della farina essiccate e della locusta migratoria.

Questa misura ha l’obiettivo di introdurre fonti di proteine a basso costo e impatto ambientale nel mercato alimentare europeo dando così un’alternativa più ecosostenibile. Resta il dubbio se le famiglie siano state avvertite o meno sull’uso di tali ingredienti. Anche se la legge è a favore, la mensa ha l’obbligo di informare sul cambio di ingredienti.

farina di coleotteri
farina di coleotteri – lafuriaumana.it

 

I genitori non accettano questo trattamento 

Le famiglie si chiedono se Milano Ristorazione, l’azienda che si occupa delle mense scolastiche di tutta Milano, sia all’altezza delle aspettative. Molti sono i motivi, la mancanza di comunicazione e la retta da pagare che, con l’utilizzo delle nuove farine, non fornisce così il servizio adeguato. I genitori quindi chiedono più trasparenza nella comunicazione da parte della ditta.

In ogni caso i responsabili dell’azienda di dichiarano innocenti al riguardo. Sostenendo che si tratta di una scelta voluta. Permessa dalla legge con l’intento di introdurre fonti di proteine a basso costo e a basso impatto ambientale nel mercato alimentare europeo. Così da dare un’alternativa a chi vuole ridurre il consumo di carne, i cui allevamenti intensivi pesano gravemente sull’ambiente.

Impostazioni privacy