Fatica a prendere sonno? Con questo metodo ti addormenti bene e in pochissimo tempo

Chiara R

Se siete stanchi alla fine della giornata ma fate fatica a prendere sonno, c’è un metodo che potreste provare per facilitare l’addormentamento.

Faticare a prendere sonno
Faticare a prendere sonno – Lafuriaumana.it

Il riposo notturno è cruciale per mantenere un equilibrio sano sia fisico che mentale. Per molti, però, conciliare il sonno può diventare una sfida ardua, con ore passate a girarsi nel letto e pensieri che non danno tregua. L’insonnia è un problema comune con molteplici cause, dalle tensioni quotidiane a uno stile di vita poco salutare.

Il rimedio per chi fatica a prendere sonno

Chi soffre di insonnia può avere difficoltà ad addormentarsi la sera, svegliarsi spesso durante la notte o risvegliarsi troppo presto senza riuscire a tornare a dormire. Questo disturbo può avere un impatto significativo sulla qualità della vita, influenzando umore, capacità cognitive, lavoro e salute in generale. Fortunatamente, ci sono tecniche che possono aiutare a ottenere un sonno profondo e ristoratore.

Il metodo per addormentarsi è noto come il metodo 4-7-8, sviluppato da esperti dell’Università di Harvard e promosso dal dottor Andrew Weill. Si basa sull’antica pratica indiana del “pranayama”, il controllo ritmico della respirazione. Questo metodo mira a portare il corpo in uno stato di rilassamento profondo attraverso una sequenza precisa di respiri. Si inala per 4 secondi attraverso il naso, si trattiene il respiro per 7 secondi e si esala completamente per 8 secondi dalla bocca. Questo ciclo di respiri, che dura in totale 57 secondi, può essere ripetuto più volte per favorire il rilassamento e la calma, agendo sul sistema nervoso e riducendo l’adrenalina.

Insonnia
Insonnia

Concentrandosi sul respiro, si può distaccare la mente dai pensieri e dalle preoccupazioni, consentendo alla mente di trovare pace. Inoltre, questo metodo aiuta a liberare lo stress accumulato durante la giornata, creando le condizioni per un sonno profondo. È importante, tuttavia, comprendere le cause sottostanti dell’insonnia, che possono includere ansia, stress, depressione e cattive abitudini di vita.

Altre strategie possibili

Oltre al metodo 4-7-8, ci sono altre strategie che possono aiutare ad affrontare l’insonnia, come evitare pasti pesanti o stimolanti la sera, ridurre il consumo di caffeina e alcol, mantenere una routine regolare del sonno e creare un ambiente confortevole e privo di distrazioni nella camera da letto. Inoltre, è consigliabile evitare l’uso di dispositivi elettronici prima di coricarsi, poiché la luce blu può interferire con il sonno.

Il metodo 4-7-8 offre un’alternativa naturale ed efficace per coloro che lottano con l’insonnia, permettendo di trovare sollievo dalle tensioni quotidiane e di favorire un riposo rigenerante. È importante notare, però, che ogni individuo è diverso e potrebbe richiedere un approccio personalizzato per affrontare i propri disturbi del sonno. Con impegno e costanza, è possibile ritrovare la tranquillità e il benessere che derivano da un sonno profondo e ristoratore.

Impostazioni privacy