Friggitrice ad aria: si risparmia veramente rispetto al forno tradizionale?

Chiara R

La friggitrice ad aria consuma meno rispetto al classico forno? Scopriamolo insieme, pochi conoscono la verità.

Friggitrice ad aria
Friggitrice ad aria – Lafuriaumana.it

La friggitrice ad aria ha rapidamente guadagnato popolarità nelle case italiane negli ultimi tempi, diventando un elemento quasi imprescindibile in molte cucine. La sua attrattiva risiede principalmente nella promessa di cucinare cibi gustosi senza l’aggiunta eccessiva di grassi, grazie alla riduzione dell’uso di olio o, in alcuni casi, alla sua totale eliminazione. Sorge spontanea la domanda: è davvero più economica del tradizionale forno ventilato? È possibile che dopo aver scoperto la verità, la percezione di questo elettrodomestico così amato possa cambiare radicalmente.

La friggitrice ad aria è meglio del forno?

Molti sono convinti che la friggitrice ad aria consumi meno energia elettrica rispetto al forno, poiché promette tempi di cottura più brevi grazie alla sua modalità di funzionamento. Tuttavia, analizzando da vicino i dati, emerge una realtà sorprendente.

Da un lato, la friggitrice ad aria considerata singolarmente, richiede un consumo energetico quasi doppio rispetto al forno ventilato. I suoi requisiti oscillano tra 1,4 e 1,6 kW/h, con un costo stimato di circa 70 centesimi all’ora. Dall’altro lato, il forno ventilato consuma circa 0,9 kW/h, con un costo inferiore di circa 42 centesimi all’ora. Questo dato iniziale può essere sorprendente per molti, poiché contrasta con l’opinione diffusa che la friggitrice sia più economica.

La chiave per comprendere questa discrepanza risiede nel tempo di utilizzo e nelle modalità di preparazione dei cibi. Mentre il forno richiede una fase di preriscaldamento e tempi di cottura più lunghi, la friggitrice ad aria permette di cuocere i cibi più rapidamente senza la necessità di preriscaldamento.

Come risparmiare
Come risparmiare

Di conseguenza, se si tiene conto dei tempi di preparazione, la friggitrice può risultare più conveniente dal punto di vista economico, nonostante il suo maggiore consumo energetico per singola ora di funzionamento.

Scegliere la giusta friggitrice ad aria

È importante sottolineare che la scelta della friggitrice ad aria giusta è fondamentale per massimizzare il risparmio energetico. Una capacità adeguata alle esigenze della famiglia è fondamentale: una friggitrice troppo piccola potrebbe richiedere più cicli di cottura, aumentando così il consumo complessivo di energia. D’altra parte, una friggitrice con una capacità sufficientemente ampia può consentire di cucinare tutto in una sola volta, contribuendo a ottimizzare l’uso energetico e a risparmiare sulla bolletta.

In definitiva, la friggitrice ad aria può essere una scelta conveniente dal punto di vista economico se utilizzata correttamente e se si tiene conto di diversi fattori, inclusi i tempi di cottura e la capacità. La sua diffusa popolarità è comprensibile, ma è importante valutare attentamente le proprie esigenze e abitudini culinarie prima di fare una scelta definitiva tra friggitrice e forno tradizionale.

Impostazioni privacy