Test obbligatorio in Italia, maggiori controlli per questa malattia: arriva la circolare

Daniela Paolucci

In Italia, l’obbligo di sottoporsi al test e l’implementazione di maggiori controlli per questa malattia sono annunciati con l’arrivo della nuova circolare.

Test obbligatorio in Italia
Test obbligatorio in Italia

Circa un mese fa, il Ministero della Salute ha emesso la prima comunicazione sulla Dengue, aumentando l’allerta nei porti e negli aeroporti italiani. Ora, si sta preparando a rilasciare una seconda comunicazione nella prossima settimana. La precedente ha richiesto la disinfezione di aeromobili e navi provenienti da Paesi a rischio, incluso le navi da crociera. La nuova comunicazione probabilmente includerà l’uso di test rapidi per campioni sui passeggeri provenienti dalle zone a rischio, con l’intenzione di iniziare dall’aeroporto di Fiumicino.

Test obbligatorio in Italia

L’obiettivo principale della nuova comunicazione è rafforzare i controlli nei porti e negli aeroporti attraverso l’azione del personale degli Usmaf-Sasn. Questo per intensificare la lotta contro la zanzara Aedes aegypti e prevenire l’ingresso in Italia del vettore della febbre Dengue. L’attenzione è concentrata sulla disinfezione di aeromobili e navi, comprese le imbarcazioni da crociera. Inoltre, si sta valutando la sperimentazione di test rapidi in aeroporto per i viaggiatori provenienti dalle aree a rischio, volontariamente e tramite campionamento.

Per test dengue
Per test dengue

Nel 2023, in Italia sono stati segnalati 362 casi di Dengue, di cui ottantadue autoctoni. Questi sforzi mirano a rafforzare le misure preventive e di controllo, garantendo una maggiore sicurezza sanitaria sul territorio nazionale.

Il Ministro della Salute, Orazio Schillaci, ha dichiarato che non c’è allarme attuale in Italia per la Dengue. Tuttavia, la situazione in Sud America sta sollevando preoccupazioni a livello internazionale, con il Guatemala che ha dichiarato lo stato di allerta epidemiologica e San Paolo, in Brasile, dichiarando l’emergenza per la Dengue. Questi eventi sottolineano la necessità di adottare misure preventive globali per contrastare la diffusione della malattia.

Dengue: di cosa si tratta

La Dengue è una malattia virale diffusa principalmente nelle regioni tropicali e subtropicali del mondo. La sua trasmissione avviene attraverso la puntura di zanzare infette, in particolare della specie Aedes aegypti. Attualmente, si registrano focolai epidemici in diverse parti del globo, sottolineando la crescente preoccupazione a livello internazionale. I sintomi comuni includono febbre, mal di testa, dolori muscolari e nausea. Non esiste un trattamento specifico, pertanto è di fondamentale importanza ricorrere a assistenza medica in presenza di sospetti, specialmente in casi gravi.

Il Ministero della Salute sta attuando misure preventive per contrastare la possibile escalation dei casi di Dengue in Italia, concentrandosi in modo particolare sui controlli rigorosi nei porti e negli aeroporti.

Impostazioni privacy